Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Juve, per cedere McKennie serve un’offerta top. Per Allegri una risorsa diversa dagli altri

Juve, per cedere McKennie serve un’offerta top. Per Allegri una risorsa diversa dagli altriTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 26 novembre 2022, 07:00Serie A
di Simone Dinoi

Tutto da decidere all’ultima giornata per gli Stati Uniti di Weston McKennie che nella serata di ieri hanno fermato l’Inghilterra sullo 0-0 guadagnando un punto prezioso che, in caso di vittoria nello scontro diretto con l’Iran, gli garantirebbe l’accesso agli ottavi di finale del Mondiale. Generoso il bianconero in fase di copertura e anche puntuale sottoporta anche se, contro gli inglesi, con meno concretezza. Tutte caratteristiche ben conosciute sia alla Juventus che a Massimiliano Allegri che, infatti, visto l’arrivo del calciomercato, non vorrebbe perdere il suo numero 8.

McKennie verso il mercato di gennaio: via solo per una super offerta.
Il Mondiale, per lui come per tutti, sarà sicuramente, oltre che un’esperienza sognata sin da bambini, una vetrina per farsi conoscere sempre di più. È il caso anche di Weston McKennie perno degli Stati Uniti ma anche, spesso e volentieri, uomo mercato per la Juventus. I motivi? La giovane età, un ingaggio assolutamente alla portata per tutti o quasi e soprattutto un’affidabilità sul rettangolo verde che non tutti hanno. Con un contratto ancora lungo (scadenza fissata a giugno del 2025) ecco che per strappare lo statunitense classe 1998 alla Vecchia Signora servirà un’offerta top, vicina ai 30 milioni di euro.

Per Allegri una risorsa: ha caratteristiche uniche.
Non una cifra banale dunque nonostante Madama disponga, anche grazie all’improvvisa esplosione dei più giovani, di un reparto di mezzo più che completo. C’è una certezza però, ossia quella che vede Weston McKennie considerato unico per caratteristiche all’interno della rosa della Juventus da parte di Massimiliano Allegri. Non a caso il nativo di Little Elm ha collezionato 16 presenze nella sua prima parte di stagione scendendo in campo in quasi tutte le gare (tranne una) fino allo stop muscolare che l’ha obbligato a chiudere con un paio di settimane in anticipo il 2022 in bianconero. Dunque, come detto, servirà un’offerta particolarmente allettante per strappare l’ex Schalke 04 al tecnico livornese e alla Juventus.

Primo piano
TMW Radio Sport