Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Juventus, Allegri: "Bravi ad avere pazienza. Scudetto? Facciamo un passo alla volta"

Juventus, Allegri: "Bravi ad avere pazienza. Scudetto? Facciamo un passo alla volta"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 23:00Serie A
di Paolo Lora Lamia

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il match casalingo vinto per 3-0 contro il Bologna.

Cosa le è piaciuto di più della Juventus?
"Lo spirito e la compattezza che abbiamo avuto, a parte nella parte finale del primo tempo. La vittoria è netta e importante, i ragazzi sono stati bravi ma bisogna mantenere il profilo basso, perché siamo indietro in campionato e dobbiamo mettere le cose a posto in Champions".

Si aspettava un impatto così di Milik?
"Un impatto così era difficile immaginarlo, ma sapevamo che Milik sa giocare bene a calcio e può giocare al meglio insieme a Vlahovic".

Sono importanti i rientri di Rabiot e Locatelli?
"Sono rientri importanti, come quelli di Di Maria e di Chiesa. Locatelli fino a che ha tenuto ha fatto bene, Rabiot ha un motore diverso. Credo che Adrien quest'anno potrà fare meglio avendo la maturazione giusta. E' stata una partita solida: ho chiesto di non strafare, può capitare di avere la voglia di uccidere la partita subito dopo un mese che non vinci. Abbiamo avuto pazienza, ma c'è ancora tanto da migliorare".

Vi sentite al livello delle prime?
"La classifica dice che abbiamo 13 punti, gli altri 20 o poco meno. Bisogna fare un passettino alla volta e, se saremo bravi, ci riusciremo. Intanto pensiamo alla prossima gara di Champions".

Sarà una Juve con più moduli?
"Io sono abituato a fare la formazione in base ai giocatori che ho. Quando ce li avrò tutti, varierò a seconda della forma dei vari giocatori. Avere tanti cambi è importante".

Che aria sente attorno a lei?
"Ero sereno, avevo chiesto ai ragazzi di fare una partita del genere e sono stati bravi. La settimana è iniziata in modo tragico, poi abbiamo sbagliato noi".