Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Juventus-Sampdoria 3-2, le pagelle: Locatelli in versione Euro2020, Yoshida da bomber

Juventus-Sampdoria 3-2, le pagelle: Locatelli in versione Euro2020, Yoshida da bomberTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 27 settembre 2021 06:05Serie A
di Tommaso Bonan

JUVENTUS-SAMPDORIA 3-2
(10' Dybala, 43' Bonucci, 45' Yoshida, 57' Locatelli, 83' Candreva)

JUVENTUS
Perin 6 - Torna a difendere la porta della Juventus dopo 897 minuti contro la Samp, lui che è un cuore genoano. Non commette errori, tranquillo nelle uscite.

Cuadrado 6 - "Quel ruolo lo sa fare". Allegri nel pre-partita aveva sgombrato il campo dai dubbi, il colombiano risponde con una gara diligente. Meno spinta del solito, più copertura.

Bonucci 6,5 - Il gol su rigore, nel finale del primo tempo, è fondamentale per concretizzare le occasioni create dalla Juve nella prima frazione di gioco. Amministra nella seconda parte di gara.

De Ligt 6 - Sempre ruvido, o quantomeno deciso nei contrasti. Si occupa di Caputo, un brutto cliente, disinnescandolo senza troppi problemi.

Alex Sandro 5,5 - Classica prestazione senza alti né bassi. Fa il compitino, forse un po' meno (soprattutto sul gol di Candreva).

Chiesa 5.5 - Fa discutere, in ogni caso. Sempre esplosivo, ma meno preciso del solito. Spreca un paio di occasioni con incursioni in area rimpallate dagli avversari. (Dal 70' Chiellini 6 - Ritrova lo Stadium tra l'ovazione del pubblico. Utile nell'assalto finale).

Bentancur 6 - Non è certo il giocatore che riempie gli occhi. Scelto ancora una volta in cabina di regia da Allegri, non riesce a catalizzare troppo il gioco bianconero. Diligente, ad ogni modo, senza forzare troppo le giocate. (Dall'82' McKennie s.v.).

Locatelli 7 - Assist per il primo gol di Dybala, rete personale - la prima in bianconero - per il 3-1 Juve. Nel mezzo, tanta corsa. Sprazzi del Locatelli versione Euro2020.

Bernardeschi 5 - Allegri l'aveva detto prima della gara: "Gli esterni? Mi aspetto di più da tutti". Sicuramente non è la miglior gara dell'esterno azzurro, scelto dal 1' per l'occasione. Non incide davanti, non ispira gli attaccanti. Chance sprecata. (Dal 70' Ramsey 6 - Amministra, ma almeno Allegri trova una pedina in più a centrocampo per il prossimo periodo che si preannuncia denso di impegni).

Dybala 6,5 - Il gol che sblocca la partita, qualche giocata di classe, poi il ko e l'uscita in lacrime dopo 20 minuti. I tifosi e Allegri incrociano le dita in vista della Champions. (Dal 22' Kulusevski 6,5 - Non facile sostituire Dybala a gara in corso, soprattutto dopo il gol della Joya. Lo svedese però entra col piede giusto e si rende subito pericoloso. Sparisce un po' nel finale di gara).

Morata 5.5 - Provarci, ci prova. Non riesce a prolungare il buon momento dal punto di vista realizzativo. (Dall'82' Kean s.v.).

Allegri 6 - Si aspettava di più da tutta la squadra, non solo da alcuni singoli. Le risposte sono arrivate, ma le scelte di formazione, del resto, erano obbligate vista la Champions alle porte. La squadra soffre oltre il dovuto, ma il primo tempo poteva finire con uno scarto ben più ampio. La seconda vittoria consecutiva, ad ogni modo, arriva. Era importante questo.

SAMPDORIA (a cura di Antonino Sergi)
Audero 7 - Se la Sampdoria rimane in partita fino alla fine è anche merito dell'estremo difensore, nel primo tempo salva su Chiesa e Morata mentre nella ripresa si esalta sul destro di Bentancur.

Bereszynski 6 - Molto meno in difficoltà rispetto a Murru, Bernardeschi e Alex Sandro non pungono più di tanto lungo la sua corsia. Con lo spostamento a destra di Candreva accompagna maggiormente l'azione.

Yoshida 6,5 - Ha segnato più gol in queste prime sei giornate che nelle precedenti tre stagioni messe insieme, secondo gol consecutivo per il centrale giapponese con un'incornata da centravanti vero. Prova a tenere in piedi la retroguardia doriana.

Colley 5 - Rovina un'ottima prestazione con errore da matita rossa nella propria area di rigore, un passaggio in orizzontale che regala il tris bianconero a Manuel Locatelli.

Murru 5 - Prima da titolare per l'ex Cagliari, non deve far rimpiangere Augello ma soffre nel confronto con Federico Chiesa. Suo poi il braccio largo a fine primo tempo che consegna alla Juventus il raddoppio. (Dal 59' Augello 6 - Fa meglio del compagno, spinge sulla corsia come fa sempre).

Depaoli 5,5 - Preferito a Damsgaard probabilmente per dare manforte anche alla retroguardia blucerchiata, non punge mai e rincorre in più di un'occasione Alex Sandro. (Dal 59' Damsgaard 6,5 - Un passo in più per la Sampdoria, entra nell'azione del gol di Candreva).

Thorsby 5 - Il centrocampo della Sampdoria oggi soffre il palleggio della Juventus, costretto a rincorrere i bianconeri per tutto il corso della sfida. Entra suo malgrado nell'azione del gol di Locatelli. (Dal 87' Askildsen sv).

Ekdal 5 - Tanta fatica nel confronto con Dybala, non riesce a mettere un freno all'argentino che si muove tra le linee. Meglio dopo l'uscita della Joya ma si prende troppi rischi con diversi suggerimenti sbagliati. (Dal 59' Adrien Silva 6,5 - Si prende in mano le redini del gioco dei blucerchiati, poi serve l'assist per il secondo gol).

Candreva 7 - Per più di un'ora gioca nell'insolito ruolo di esterno mancino, chiede spesso palla ai compagni e termina il primo tempo anche con l'assist vincente per Yoshida. Torna a destra e segna il gol che riapre la sfida nel finale, sempre sul pezzo.

Quagliarella 5,5 - Un tiro in porta che impegna Perin nel primo tempo, questa l'unico vero lampo dell'attaccante blucerchiato che fatica ad intendersi con il compagno di reparto.

Caputo 5 - Non punge contro il Napoli, fa altrettanto contro la Juventus. Un colpo di tacco per Quagliarella la cosa più bella della sua partita senza mai calciare verso la porta bianconera. (Dal 71' Torregrossa 6 - Entra bene, fa a sportellate con i centrali bianconeri).

D'Aversa 6 - La sua Sampdoria ci capisce poco finché rimane in campo Dybala, poi prende coraggio e nel momento più complicato ritorna in partita con Yoshida. Il gol di Locatelli lo costringe a cambiare, gli stessi uomini che pesca dalla panchina poi confezionano il gol di Candreva. Fa bene ma non basta.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000