Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Roma si rialza: battuto 3-0 il Frosinone, ora De Rossi può pensare all'Europa League

La Roma si rialza: battuto 3-0 il Frosinone, ora De Rossi può pensare all'Europa LeagueTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 18 febbraio 2024, 19:55Serie A
di Andrea Piras

Missione compiuta. La Roma torna al successo e supera 3-0 il Frosinone. I giallorossi di Daniele De Rossi restano saldi al sesto posto a -4 dalla coppia Atalanta-Bologna al quarto. Terzo ko di fila per la squadra di Eusebio Di Francesco che vede assottigliarsi il divario con il terzultimo posto rappresentato da Verona e Sassuolo. Decisivi i gol di Huijsen e Azmoun oltre al calcio di rigore trasformato da Paredes.

Le scelte dei mister
Eusebio Di Francesco schiera la sua squadra con il 4-3-3 con Kaio Jorge al centro dell’attacco e Soulé e Reinier sulle ali. A centrocampo con Mazzitelli spazio a Gelli e Brescianini mentre in difesa davanti a Turati giocano Lirola e Valeri sulle corsie e Monterisi e Okoli al centro. Risponde Daniele De Rossi lasciando in panchina sia Pellegrini che Dybala. In porta c’è Svilar con Kristensen a destra, Huijsen e Mancini al centro e Angelino a sinistra. In mezzo al campo con Cristante gioca Paredes mentre in attacco Lukaku è innescato da Azmoun, Baldanzi ed El Shaarawy.

Huijsen da peggiore a migliore in campo
La partenza è tutta di marca dei padroni di casa che impongono un ritmo alto ai giallorossi ma non riescono a concludere verso la porta di Svilar complice la buona copertura dei difensori capitolini, seppur in affanno. Nelle transizioni, la squadra di De Rossi può far male con una verticalizzazione per El Shaarawy ma il Faraone non arriva sul pallone che termina sul fondo. Al quarto d’ora El Shaarawy pesca in area Lukaku che si gira e calcia ma Turati è attento e blocca in due tempi. Al 22’ una grande giocata dal limite dell’area porta Soulé lo porta alla conclusione velenosa che termina di un soffio alla sinistra della porta di Svilar. Sessanta secondi più tardi ecco ancora il fantasista del Frosinone calciatore con il mancino sul palo più lontano ma il portiere della Roma questa volta si muove e con un balzo toglie il pallone dall’angolino alla sua destra. Alla mezz’ora Brescianini vince un duello con El Shaarawy e calcia in porta ma Mancini devia in corner. E proprio sul tiro dalla bandierina Kaio Jorge ha tre volte la palla del vantaggio ma prima trova la respinta di Svilar, poi quella di Mancini ed infine calcia fuori. Al 40’ Huijsen parte da centrocampo, salta due avversari e, in prossimità dell’area di rigore, calcia a giro mettendo il pallone alle spalle di Turati per il vantaggio giallorosso.

La chiudono Azmoun e Paredes
La ripresa si apre con un doppio cambio di De Rossi: fuori Huijsen e Lukaku, dentro Llorente e Pellegrini. Al nono Mazzitelli raccoglie una respinta di Mancini fuori area e calcia verso Svilar mettendo il pallone sul fondo. Al quarto d’ora El Shaarawy vuole fare un gol alla “Huijsen” dopo un’azione personale ma la sua conclusione verso la porta di Turati termina di poco alta. Al 20’ Svilar scivola in area favorendo Kaio Jorge, salva tutto Llorente che spazza. La squadra di De Rossi però raddoppia qualche minuto più tardi con una conclusione dalla distanza di Cristante che viene respinta centralmente da Turati. Il più lesto ad avventarsi sul pallone è Azmoun che realizza il più facile dei tap in e il suo secondo gol in maglia giallorossa. Al 78’ Giua viene richiamato dal VAR all’on-field review per un tocco di mano di Okoli su tiro di Baldanzi e dopo aver visionato il replay assegna un calcio di rigore per gli ospiti che Paredes realizza. Nel finale c’è tempo per il ritorno in campo di Chris Smalling, assente dal 1° settembre scorso per una tendente. Adesso è tempo di pensare al Feyenoord per De Rossi.

Segui la diretta testuale di Frosinone-Roma su TMW!

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile