Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio-Roma 1-0, le pagelle: Zaccagni, il gol è la ciliegina. Ibanez, un altro danno nel derby

Lazio-Roma 1-0, le pagelle: Zaccagni, il gol è la ciliegina. Ibanez, un altro danno nel derbyTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 20 marzo 2023, 06:12Serie A
di Gaetano Mocciaro

LAZIO (pagelle a cura di Paolo Lora Lamia)
Provedel 6 - Praticamente inoperoso nel primo tempo, per l'ottima prova della retroguardia laziale nel fronteggiare le poche iniziative giallorosse. Nella ripresa, nell'azione dell'autogol di Casale poi annullato, si oppone bene al colpo di testa di Mancini.
Marusic 6 - Nonostante Spinazzola non spinga in modo eccessivo dalla sua parte, si dedica più alla fase di contenimento che a quella di spinta. Prosegue su questa linea dopo l'intervallo, ovvero quando il suo avversario si fa vedere qualche volta in più.
Casale 6 - Insieme a Romagnoli forma una vera e propria diga, che consente a Provedel di vivere una giornata abbastanza tranquilla. Sfortunato sull'autogol, annullato poi per fuorigioco.
Romagnoli 6 - Ottimo nel duello con Belotti, che non riesce a sfruttare le poche palle che ha a disposizione. Si ripete contro Abraham, che entra nella ripresa.
Hysaj 6.5 - Spinge molto sulla sinistra, formando con Zaccagni una catena che produce diversi palloni invitanti serviti a centro area.
Milinkovic-Savic 6.5 - Gioca con la fascia al braccio, facendosi sentire in mezzo al campo e proponendosi più volte in avanti.
Cataldi 6 - Gara diligente nella zona nevralgica del campo, dove cerca di fare sempre la cosa giusta sia in fase di possesso che quando non ha il pallone.
Luis Alberto 6.5 - Della mediana laziale è quello che pensa di più alla fese di costruzione, servendo dei buoni palloni che negli ultimi metri non vengono sfruttati. Nella ripresa è tra i più pericolosi, con diverse conclusioni dalla distanza.
Pedro 6.5 - Piuttosto in ombra nel primo tempo, sia quando agisce sul fronte destro dell'attacco che nel momento in cui taglia a centro area. Cresce in incisività nella seconda parte della gara. Dall'88' Basic sv.
Felipe Anderson 6.5 - Agisce da falso nueve, non riuscendo a creare eccessivi problemi a Rui Patricio. Molto più in evidenza come rifinitore, per esempio con il pallone servito a Zaccagni in occasione dell'1-0.
Zaccagni 7 - Il migliore dei suoi. Un pericolo costante sulla sinistra, dove parte per poi provare sia cross al centro che conclusioni verso la porta. La ciliegina sulla torta arriva nel secondo tempo, con il gol che consegna il derby alla Lazio. Dall'81' Cancellieri sv.
Maurizio Sarri 6.5 - Riscatta la brutta eliminazione dalla Conference con un grande derby, che vale sia per la supremazia cittadina che per la corsa alla Champions. La sua Lazio gioca una gara con grande pazienza, venendo premiata dal gol di Zaccagni nel secondo tempo.

- - -

ROMA (pagelle a cura di Gaetano Mocciaro)
Rui Patricio 7 - Poco impegnato nel primo tempo, poi con la squadra in inferiorità numerica i pericoli aumentano ma lui chiude la saracinesca. Almeno fino al gol di Zaccagni.
Mancini 5 - Rischia il cartellino giallo, soffre la buona verve di Zaccagni e dalla sua parte arriva il gol biancoceleste. Già diffidato, prende il giallo nei minuti finali e salterà la Sampdoria.
Smalling 6.5 - La Lazio tiene palla, lui tiene posizione e non si fa mai superare. Bene anche in fase d'appoggio.
Ibanez 3 - Sente evidentemente troppo il derby, altrimenti non si spiegano gli errori madornali in sequenza. Ne ha decisi suo malgrado due, stavolta decide di chiudere la stracittadina dopo poco più di mezz'ora dopo due assurdi falli da metà campo.
Zalewski 5 - Costringe Luis Alberto a prendere un cartellino giallo. Resta comunque piuttosto basso, praticamente un terzino. E ha un'incertezza fatale al momento del gol.
Cristante 6 - Si sacrifica in difesa al momento dell'espulsione di Ibanez. Poco preciso in appoggio, affidabile come diga.
Wijnaldum 5 - Nei primi 45' tocca la bellezza di 9 (nove) palloni. Praticamente avulso dal gioco. E pensare che la prima conclusione della partita è stata la sua. Dal 67' Matic 6 - Sicuramente più nel vivo ma anche lui è coinvolto in una partita dove il pallone lo tengono gli altri.
Spinazzola 5 - Diversi palloni persi e poche iniziative andate a buon fine. Prestazione sotto tono.
Dybala 5 - La vittima sacrificale della follia di Ibanez. Per esigenze tattiche deve lasciare il campo dopo 45' nei quali comunque non si vedono i suoi sprazzi di classe. Dal 46' Llorente 6 - Ottimo senso della posizione, ci mette il mestiere. Chiusura provvidenziale nella ripresa su Luis Alberto. Dal 78' El Shaarawy sv.
Pellegrini 6 - Sempre fondamentale per l'apporto tecnico e per l'equilibrio che dà alla squadra. Non la sua miglior serata ma una prova sempre generosa. Dall'84' Solbakken sv,
Belotti 6 - Sgomita come può tra Casale e Romagnoli ingaggiando diversi duelli aerei. Fa con quello che la squadra gli offre, i rifornimenti però sono pochi. Dal 67' Abraham 5.5 - Poco tempo a disposizione, non riesce a cambiare l'inerzia.
Allenatore Salvatore Foti (Mourinho squalificato) 5.5 - Difficile valutarlo dopo che la carta imprevisti arriva al 32' e scombina i suoi piani. Ma sua Roma è fin troppo guardinga, quasi rinunciataria anche prima del pasticcio Ibanez.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile