Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle della Roma - Ibanez, che combini? Male Sergio Oliveira, Mkhitaryan unica luce

Le pagelle della Roma - Ibanez, che combini? Male Sergio Oliveira, Mkhitaryan unica luce
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 23 aprile 2022, 20:04Serie A
di Antonino Sergi

Risultato finale: Inter-Roma 3-1

Rui Patricio 6 - Ne prende tre ma ne evita almeno altri due, incolpevole sulle tre segnature nerazzurre. Da applausi la parata in tuffo su Calhanoglu, salva tutto poi su un follia di Karsdorp.

Mancini 5 - Stava per firmare il vantaggio della Roma, bene nell'area di rigore avversaria rispetto alla propria propria. Un giallo evitabile, poi viene tagliato fuori completamente da Brozovic in occasione del raddoppio.

Smalling 5,5 - Il meno peggio della linea a tre di Mourinho, perde qualche certezza rispetto alle ultime settimane. In confusione quanto l'Inter attacca, prova a metterci una pezza ma non basta.

Ibanez 4,5 - Comincia discretamente con qualche chiusura, specie aerea, sui lanci per Dzeko. Poi finisce per cadere sotto i colpi nerazzurri, incomprensibile l'intervento sul compagno Smalling in occasione del gol di Lautaro Martinez.

Karsdorp 5 - Deve affrontare uno di quei calciatori più in forma del campionato, prova a tenere a bada Perisic. Una bella battaglia tra i due, il croato esce alla distanza e spesso viene anche puntato da Dimarco. Nel finale con una follia quasi regala il poker ai nerazzurri.

Pellegrini 6 - La mossa di Mourinho è quella di schierare il capitano in marcatura su Brozovic, il centrocampista giallorosso lo ripaga con una partita di sacrificio ed intensità. Peccato non sia accompagnato dal resto dei compagni. Dal 64' Veretout 6 - Entra quando ormai l'Inter è anche un po' appagata.

Sergio Oliveira 4,5 - Gli manca quella pulizia tecnica che ha caratterizzato i primi mesi in giallorosso, finisce soffocato dalla pressione nerazzurra e fa incetta di palloni sbagliati in mezzo al campo.

Zalewski 5 - Una partita di sofferenza, perde il duello ad alta velocità con Dumfries. L'olandese ne ha di più, fisicamente non c'è partita. Lo tiene anche in gioco nell'azione che porta al primo gol nerazzurro. Dal 78' Vina sv.

Mkhitaryan 6,5 - La prima e l'ultima occasione sono sempre dell'armeno, sulla prima non inquadra lo specchio della porta mentre sul secondo non perdona. Una delle poche luci nella serata milanese della Roma.

El Shaarawy 5 - Uno degli uomini più in forma dell'ultimo periodo incappa in una giornata no, un'ora di gioco abbondante per il Faraone che riceve pochissimi palloni senza mai cambiare passo sulla trequarti. Dal 64' Carles Perez 6 - Buon impatto con la sfida.

Abraham 5 - Quasi ingiudicabile la prova dell'attaccante inglese, la Roma si fa vedere pochissimo dalle parti di Handanovic e l'inglese non riceve palloni giocabili. Ci prova a costruirsi da solo un'occasione ma non inquadra lo specchio della porta. Dal 78' Shomurodov 6,5 - Crea più di Abraham, si allargano le maglie nerazzurre e lui offre l'assist vincente per Mkhitaryan.

José Mourinho 5 - Un passo indietro rispetto alle ultime uscite, si ferma la striscia di imbattibilità in campionato per lo Special One che si arrende proprio davanti ai suoi ex tifosi. Si nota tutta la differenza di quattordici punti in classifica rispetto all'Inter. Pesa più del previsto l'assenza di Cristante, senza un vero mediano perde anche un po' di equilibrio. Adesso c'è la Conference ma ora più che guardarsi avanti, la Roma dovrà guardarsi anche dietro.