Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle dello Spezia - Nzola sembra Lukaku, Bourabia è una diga. Bastoni fondamentale

Le pagelle dello Spezia - Nzola sembra Lukaku, Bourabia è una diga. Bastoni fondamentaleTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 14 agosto 2022, 22:49Serie A
di Niccolò Pasta

Risultato finale: Spezia-Empoli 1-0

Dragowski 6,5 - Nemmeno il tempo di ambientarsi che già Gotti gli concede tutta la fiducia di cui ha bisogno, schierandolo dall’inizio nella prima di campionato. Il polacco risponde alla grande, con una prestazione di grande solidità, in cui chiude più volte la porta all’Empoli.

Caldara 6,5 - Molto mobile, accompagna quasi come un terzino aggiunto ogni manovra offensiva delle aquile, rendendosi anche pericoloso con un colpo di testa su cross di Reca. Difensivamente è piuttosto pulito, con una sola sbavatura ad inizio gara, quando Destro lo beffa con furbizia e va vicino al gol.

Kiwior 6,5 - Le palle alte sono tutte sue, gioca una buona gara senza grosse sbavature.

Nikolaou 6,5 - È lui il vero leader della difesa. Guida i compagni quasi radiocomandandoli, giganteggiando in difesa, anche a livello fisico.

Gyasi 6,5 - Ammonito dopo pochi minuti, gioca condizionato dal giallo, spingendo poco e concentrandosi più a non concedere campo a Parisi sulla sinistra. Nel primo tempo è piuttosto timida, ma nella ripresa sale di livello, non concedendo praticamente nulla in fascia e sbrogliando diverse occasioni pericolose. Dal 75’ Strelec sv

Agudelo 6 - Non sempre nel vivo dell’azione, rischia tantissimo perdendo un pallone sanguinoso a centrocampo, che porta ad una conclusione pericolosa di Bajrami. Alcune buone cose ma anche qualche errore, con un finale comunque in crescendo. Dal 90’ Ellertsson sv

Bourabia 7,5 - Dopo un anno molto complicato, l’ex Sassuolo si ripresenta alla Serie A con tanta voglia di riscatto, giocando una partita praticamente perfetta. Dona equilibrio alla squadra di Gotti, recuperando tantissimi palloni, tra cui quello che avvia l’azione del gol di Nzola. Intelligente nella gestione del pallone, scherma il centrocampo dell’Empoli. Una diga. Dal 90’ Sala sv

Bastoni 7 - Sin da subito molto aggressivo, la coppia con Reca funziona alla grande, dando molta pericolosità allo Spezia sulla sinistra. Recupera molti palloni, è prezioso in fase di rifinitura e serve l’assist per il gol del vantaggio di Nzola. Cuore e polmoni del centrocampo dei liguri, finisce la gara stremato ma vincente.

Reca 6,5 - Sulla sinistra è un motorino. Corre a perdifiato, andando con pericolosità al cross diverse volte e cercando anche l’azione personale in un paio di occasioni, in cui viene respinto da Vicario. Da quinto è molto più sciolto, non è un caso che la maggior parte dei pericolosi nascano dalla sua zona. Dal 75’ Holm sv

Verde 5,5 - Un po’ nell’ombra, soffre la fisicità della squadra di Zanetti, che non gli lascia molto raggio d’azione. Con un paio di tocchi però semina il panico, anche se è meno incisivo rispetto al solito. Dal 60’ Ekdal 5,5 - L'esordio al Picco non è proprio indimenticabile. Fatica con un Empoli tutto rivolto all'attacco, anche complice una condizione non ancora al massimo.

Nzola 7,5 - Il gol in campionato al Picco mancava da 450 giorni, dalla doppietta-salvezza realizzata contro il Torino nel primo anno di A. Otto giorni dopo la doppietta, sempre al Picco, contro il Como, Nzola risponde ancora presente, guidando il reparto avanzato della squadra di Gotti e sbloccando la partita da 9 vero, con bel lavoro di fisico prima di un destro fulmineo che non lascia scampo a Vicario. Prestazione Lukakiana, dominante fisicamente e da uomo squadra. Tanto della stagione dello Spezia passerà anche da lui, che per il momento sembra ogni giorno di più dentro il progetto della squadra bianca.

Luca Gotti 7 - Partire meglio era francamente impossibile. Dopo i cinque gol al Como fa suo il primo scontro salvezza, con una prestazione cinica, intensa, attenta e con tanto tanto cuore. Ha avuto il merito di credere in Nzola fin dal suo primo giorno e per ora M'Bala gli sta dando ragione. Tre punti pesanti, che danno modo ai liguri di cominciare al meglio il campionato.