Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Spezia, Thiago Motta: "Il Bologna ha meritato, non è dov'è per caso"

LIVE TMW - Spezia, Thiago Motta: "Il Bologna ha meritato, non è dov'è per caso"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 28 novembre 2021, 18:01Serie A
di Niccolò Pasta
fonte Inviato al "Picco"

17.05 - Finisce con tre risultati utili consecutivi la striscia positiva in casa dello Spezia, sconfitto oggi dal Bologna grazie ad un gol di Arnautovic. Tra poco il tecnico delle Aquile, Thiago Motta, interverrà in conferenza stampa per commentare la sconfitta della squadra ligure. Segui le sue parole grazie al live di TMW!

17.46 - Inizia la conferenza stampa: "All'inizio la partita l'abbiamo cominciata bene, portandola dove volevamo pressando il loro rinvio dal fondo, perché loro giocano da dietro. Hanno un attacco importante e abbiamo provato a pressarli, recuperando palla dove per loro diventavamo pericolosi. Poi ad un certo punto, per stanchezza o altro, ci siamo abbassati e contro il Bologna diventa più difficile, ma non impossibile. Dobbiamo essere più aggressivi, contro il Bologna non puoi permetterti questi spazi. Con il pallone abbiamo gestito bene, anche se sapevamo che portare la palla nella loro metà campo non era facile perché difendono bene, quasi tutti i gol li prendono in ripartenza. Dobbiamo migliorare".

Perdete fiducia?
"Mai, abbiamo sempre fiducia e morale. Non possiamo permetterci di piangere e pensare a cosa è successo. Pensiamo all'Inter, una grandissima squadra, la squadra migliore del campionato a livello di gioco".

Un passo indietro rispetto al Torino?
"Non andrei sul rigore, l'ho rivisto e per me è rigore. Andrei più a rivedere il fallo, ma è una osservazione mia, che c'è in tutti i campionati, in cui si fischiano falli da rivedere, nei concetti e nei criteri. Non permetti di ripartire ad una squadra come la nostra, ma non sono scuse perché il Bologna ha fatto meglio di noi. Il primo tempo recuperando dietro creavamo spazi, non siamo stati bravi ad approfittarne. Alla fine siamo andati troppo indietro, non abbiamo più quella fase difensiva dell'inizio. Peccato, era una partita interessante ma non è andata bene. Dobbiamo riprenderci e pensare a mercoledì".

Un giudizio su Antiste?
"Era da tanto che non giocava, si allena sempre al massimo e sappiamo che a livello fisico è importante. Oggi per fare la fascia, nello stesso criterio in cui avevamo discusso, contro un terzino interessante come Hickey, con energia ma che lascia spazi, Janis ha fatto bene. È capace di ripartire, poi è normale che se subisci troppo la lucidità non è la stessa. Sono contento dell'impegno, di come l'ha affrontata e vediamo per il futuro. Si allena sempre al massimo".

Mancavano Gyasi e Verde. Sono due giocatori che nell'economia della squadra determinano?
"Sono due giocatori forti, come tanti altri. Hanno esperienza ma sono giovani, hanno tante cose positive da dare alla squadra. Per la prossima vedremo che succederà".

Oggi non ha messo un attaccante vicino a Nzola.
"Una scelta diversa dal solito, abbiamo un modo di giocare con il terzino e l'esterno a cui chiediamo di rispettare le indicazioni che diamo prima della gara, per aprire il campo e si è visto quando Reca aveva spazio. Oggi, contro una squadra che gioca e ti mette in difficoltà, per fare contropiede e ripartenza avevamo bisogno di ampiezza. In questo momento Strelec, Antiste, Salcedo e chi è entrato ha provato a sfruttare lo spazio".

Si aspettava di più dai cambi?
"Mi aspetto sapere di più dai miei giocatori, come da me e dal mio staff. Oggi che non abbiamo vinto e nelle altre che abbiamo vinto, giochiamo in Serie A e serve il massimo. Oggi non è andata bene, contro una buona squadra, nella parte sinistra della classifica e non per caso. Accettiamo la sconfitta, cerchiamo già da mercoledì di cambiare la dinamica e fare una buona prestazione".

18.01 - Si chiude la conferenza stampa.

Primo piano
TMW Radio Sport
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000