Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Torino, Paro: "Juric ha un po' di febbre, viola hanno tante soluzioni"

LIVE TMW - Torino, Paro: "Juric ha un po' di febbre, viola hanno tante soluzioni"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 20 maggio 2023, 17:48Serie A
di Emanuele Pastorella
fonte nostro inviato all'Olimpico Grande Torino
Premi F5 per aggiornare la diretta

17.15 - La corsa all'ottavo posto è sempre più avvincente, il Torino vuole provarci fino alla fine: dopo la vittoria di Verona i granata puntano a ritrovare un successo in casa che manca dallo scorso 6 marzo, di fronte ci sarà una Fiorentina carica per la conquista della finale di Conference League. A breve, dalla sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino, a sorpresa è il vice Matteo Paro a presentare la gara contro i viola. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com, l'inizio della conferenza è previsto per le 17.30. Ivan Juric è alle prese con l'influenza.

17.30 - Comincia la conferenza stampa di Paro

Qual è la distanza tra Toro e Fiorentina?
"Il mister ha solo un po' di febbre, dovrebbe esserci domani. Con i viola abbiamo fatto belle partite, loro nonostante l'impegno europeo hanno avuto continuità di rendimento. Hanno cambiato tanti giocatori nelle varie partite, hanno diverse soluzioni di vario livello. Domani sarà una partita difficile anche se hanno giocato in coppa. Abbiamo dimostrato di poter far bene, in coppa Italia con loro meno bene ma possiamo metterli in difficoltà"

Come stanno gli infortunati?
"L'unico indietro è Radonjic, gli altri hanno recuperato tutti e sono a disposizione"

Pellegri ha i 90 minuti?
"Si sta allenando da parecchio tempo, non credo sia un problema per lui fare 90 minuti. Abbiamo provato varie soluzioni, domani decideremo la miglior formazione"

Possono incidere i tre giorni che ha la viola per recuperare?
"La Conference e l'Europa League sono le competizioni più difficili, giochi di giovedì e parti venerdì per giocare di nuovo domenica. Loro cambiano tanti giocatori negli impegni: mi aspetto una Fiorentina con tanti cambi, saranno comunque freschi ed energie normali e non intaccate dalla coppa. Sono cambi di uguale valore, hanno tante soluzioni"

Cosa vorrebbe dire superare 50 punti?
"Sarebbe superare la quota dell'anno scorso, oltre a lottare per raggiungere l'ottavo posto: è importante, i ragazzi stanno dimostrando una crescita importante e speriamo di far bene e di fare una grande partita. Vogliamo battere la Fiorentina, raggiungere e superare i 50 punti sarebbe un risultato molto importante"

Come mai questa differenza tra casa e trasferta?
"Credo sia andato così per tanti motivi: tra Monza, Atalanta e Salernitana non meritavamo questi risultati e questi punti. Affrontiamo le partite allo stesso modo, non ci poniamo il problema ambientale, ma anzi ci fa piacere il calore dei tifosi. Speriamo domani di riuscire a fare punti in più rispetto alle scorse partite e ripetere le prestazioni"

Quanto sarà importante il sostegno del pubblico?
"E' sicuramente importante, ci teniamo perché vediamo un gruppo in crescita come singoli e come squadra. Vogliamo raggiungere un ottavo posto che sarebbe gratificante, i ragazzi se lo meritano. Speriamo che i tifosi ci spingano e di regalare loro una gioia"

Che giocatore può diventare Ricci?
"Sta facendo un percorso importante, prima faceva il play classico e noi gli chiediamo altre cose. Ha lavorato dal punto di vista fisico, è cresciuto molto come massa, e la cosa migliore che ha acquisito è la capacità di andare in avanti e inserirsi, oltre a sentire gli spazi. Prima non lo faceva ma per le richieste degli altri allenatori, per noi ha ancora margini di miglioramento. Gli chiediamo un po' tutto, che sia incontrista o incursori, a lui come agli altri centrocampisti. Si è messo a disposizione ed è intelligente"

E' l'ultima chiamata per l'ottavo posto?
"Domani è una partita importante, è uno scontro diretto. Ma non vuole dire che se va male, gli altri sei punti non contano. Se riesci a vincere domani, metteremmo un bel masso per lottare per l'ottavo posto. Ci teniamo a far bene e a continuare questo percorso di crescita, ci auguriamo che porti dei frutti contro un avversario che lotta per questo obiettivo"

Quanti punti vi mancano?
"Servirebbero dei conti complicati...Pensando solo a Monza, episodi un po' strani, e Atalanta, perso per una giocata...Poi a Salerno potevamo segnare più gol nel primo tempo. Ma nel campionato le cose si equilibrano per meriti e qualità della squadra. Vincere partite sporche è una qualità, ma adesso pensiamo alla Fiorentina e a superare l'ottavo posto"

Sanabria e Radonjic possono recuperare?
"Sanabria è a disposizione, è già recuperato. Solo Radonjic sta ancora recuperando, non penso sia stagione finita ma deve essere ancora curato"

Quale può essere la scelta in attacco?
"Abbiamo giocatori che ci permettono di giocare in modo diverso. Seck giocò da attaccante a Firenze perché avevamo spazi aperti, lui fece molto bene. Con Sanabria giochiamo diversamente. Sono soluzioni diversi che dall'inizio o a gara in corso potranno essere adottate"

Come sta Sanabria quindi?
"Può essere a disposizione dal primo minuto. Ha avuto un risentimento all'adduttore, ma è rientrato e può essere della partita"

Ore 17.48 - Termina la conferenza stampa di Paro

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile