Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Liverani: "Per l'Italia non sarei preoccupato. Futuro? C'è qualche panchina da sistemare"

Liverani: "Per l'Italia non sarei preoccupato. Futuro? C'è qualche panchina da sistemare"TUTTO mercato WEB
© foto di Image Photo Agency
sabato 22 giugno 2024, 00:08Serie A
di Paolo Lora Lamia

Ai microfoni di Sky Sport, Fabio Liverani ha parlato degli Europei e di diversi temi legati alla Serie A.

Passo indietro dell'Italia o Spagna troppo superiore?
"Non sarei preoccupato. In questo momento la Spagna ha più soluzioni di noi, che stiamo costruendo qualcosa da poco con Spalletti. Per adesso, Germania e Spagna hanno dato i segnali più forti. La Francia è Mbappé-dipendente".

Douglas Luiz è il rinforzo giusto per la Juve?
"E' un giocatore forte, un centrocampista totale: sa attaccare, difendere e fare gol e quest'anno si è confermato. Un'operazione importante, la valutazione è alta. Avranno la certezza di aver preso un top player, per quello gli hanno dato quella valutazione".

Mbappé giocherà stasera?
"Conterà molto il suo punto di vista. Se si sentirà sicuro della sua maschera vorrà giocare, altrimenti attenderà qualche giorno per tornare ancora meglio".

Quali nazionali possono arrivare fino in fondo e qual è stata la sorpresa?
"Per adesso Spagna e Germania hanno dimostrato qualcosa in più. La delusione è il Belgio, vediamo se riuscirà a rientrare. La sorpresa è l'Austria, con la Francia ha mostrato grande personalità".

Il suo futuro?
"Manca ancora qualche panchina da sistemare, vediamo se riesco e trovare qualche situazione dall'inizio. Lo preferirei, altrimenti attenderò qualcosa a stagione in corso: fa parte del nostro lavoro. Tante panchine cambiate, credo che l'Inter del mio amico Simone Inzaghi partirà avvantaggiata. Curioso di vedere Motta alla Juve, Palladino alla Fiorentina e Italiano a Bologna: sarà interessante capire quanto ci metteranno ad impattare con il loro calcio"

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile