Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Locatelli: "Delusi ma il campionato è lungo. Dobbiamo crescere ed essere più aggressivi"

Locatelli: "Delusi ma il campionato è lungo. Dobbiamo crescere ed essere più aggressivi"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 5 febbraio 2024, 09:45Serie A
di Michele Pavese

La Juventus perde il Derby d'Italia e il sogno Scudetto sembra essere sempre più lontano. L'autogol di Federico Gatti condanna i bianconeri ora a 4 punti dall'Inter, che ha una partita da recuperare. È un Manuel Locatelli rammaricato quello che si presenta ai microfoni di RAI Sport dopo la sconfitta di San Siro: "È chiaro che sia rammarico e che siamo delusi, perché si sa quanto ci teniamo a una partita del genere. Tuttavia, credo che abbiamo tanti margini di miglioramento e dobbiamo continuare nel nostro percorso di crescita.
Quando perdi una partita del genere ci rimani male, ma il calcio è questo e abbiamo subito un'altra opportunità contro l'Udinese per fare punti e continuare nel nostro percorso.

La delusione di questa sera è quella di chi pensa che il 90% dei giochi Scudetto siano stati già decisi o è una delusione tipica di chi vuole ripartire e di chi pensa di continuare a lottare fino alla fine?
"Il campionato è lungo...tuttavia, ritengo che si tratti di una delusione. Poi ogni partita è una storia a sé: noi dobbiamo crescere tanto come squadra, ma credo che quello che ci ha permesso di arrivare fin qui e fare tanti punti è il nostro modo di restare uniti ed essere squadra. Quando riusciamo a esserlo, siamo forti".

La Juventus si è accesa troppo tardi?
Sicuramente, quando siamo andati in svantaggio è stata una botta, ma credo che abbiamo avuto una bella reazione nel secondo tempo. Anche loro hanno avuto occasioni; dobbiamo essere più consapevoli di noi stessi e aggressivi, anche se si possono concedere delle ripartenze. Tuttavia, è questo ciò che dobbiamo fare. Dobbiamo essere più maturi in alcune scelte e dobbiamo continuare a crescere".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile