Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan-Frosinone 3-1, le pagelle: Theo convincente nel nuovo ruolo, buona la decima per Jovic

Milan-Frosinone 3-1, le pagelle: Theo convincente nel nuovo ruolo, buona la decima per JovicTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 dicembre 2023, 06:12Serie A
di Giacomo Iacobellis

Milan-Frosinone 3-1 (43' Jovic, 50' Pulisic, 74' Tomori, 82' Brescianini)

Le pagelle del Milan (di Giacomo Iacobellis)

Maignan 7 - Il portiere del Milan stavolta riesce davvero a superarsi. Nella sua prova non c'è infatti "solamente" una parata decisiva su Cuni al 42', ma anche un assist decisivo per il 2-0 di Pulisic in profondità. Sorpreso sulla punizione di Brescianini, altrimenti il voto sarebbe ancora più alto.

Calabria 6,5 - Il capitano rossonero gioca una partita di grande sicurezza sulla fascia destra, mettendosi in mostra sia in fase offensiva sia sulle diagonali difensive.

Tomori 6,5 - Il suo gol di testa, facile facile su assist di Jovic, cala il sipario a San Siro e chiude anticipatamente l'incontro, ma il suo voto non arriva al 7 perché un suo errore per poco non consente a Cuni di portare avanti il Frosinone nel primo tempo.

Theo Hernandez 7 - Il laterale francese viene schierato da Pioli al centro della difesa per aiutare un Milan in grande emergenza e risponde con una prova da leader. Personalità ed esperienza, anche se gli attaccanti del Frosinone per dir la verità l'hanno impensierito ben poco. C'è pure il suo zampino sul 3-0.

Florenzi 6,5 - Impiegato sulla fascia sinistra rossonera per sostituire a sua volta Theo Hernandez, l'ex Roma gioca una gara ordinata e interpreta bene il ruolo dialogando spesso con Chukwueze.

Musah 6,5 - La prima vera occasione da rete del Milan capita proprio sui suoi piedi, ma prima il palo e poi la posizione di fuorigioco gli strozzano l'urlo in gola. C'è tanta sostanza in mediana per l'ex Valencia, che fa sentire i muscoli ai rivali ciociari.

Reijnders 6,5 - L'olandese gioca pulito e tocca un gran numero di palloni fra le linee, rivelandosi anche contro il Frosinone il potenziale ago della bilancia della truppa di Pioli (Dall'80' Bennacer s.v. - Nessun voto visto il poco tempo a disposizione per incidere, ma un sentito bentornato dopo ben sette mesi di assenza per infortunio).

Loftus-Cheek 6,5 - È proprio l'inglese ad aprire in area per Chukwueze, che poi fa un quasi assist per Jovic, in occasione dell'1-0 rossonero. Gara di forza e solidità per l'ex Chelsea (Dal 79' Pobega s.v.).

Chukwueze 6,5 - L'ex Villarreal si accende ancora a sprazzi, restando molto lontano dal valore dell'investimento milionario realizzato dal Milan in estate, ma stavolta ha comunque il merito di propiziare l'1-0 di Jovic con una perfetta pennellata in area di rigore (Dal 65' Adli 6 - Porta maggiore equilibrio in mezzo al campo, aiutando il Milan a ridisegnarsi nel secondo tempo per chiudere definitivamente la contesa).

Jovic 7,5 - È il protagonista inatteso del match di San Siro. Pioli lo carica nelle interviste pre-partita e il serbo risponde presente con un gol, il primo in maglia rossonera grazie a un puntuale sinistro al volo, e pure un assist per Tomori nella ripresa. Buona la decima per l'ex Fiorentina, per distacco alla sua migliore prestazione da quando è arrivato in rossonero (Dall'85' Camarda s.v.).

Pulisic 7 - Sempre più leader di questo Milan, il talento a stelle e strisce partecipa all'azione dell'1-0 rossonero e poi firma lui stesso il 2-0 con un controllo di palla sontuoso e massima finalizzazione davanti a Turati direttamente su lancio in profondità di... Maignan (Dal 78' Traorè s.v.).

Stefano Pioli 7 - Il suo Milan contro il Frosinone era chiamato a una risposta e a un unico risultato, anche solo a livello umorale, dopo la delusione europea di questa settimana. La risposta c'è stata eccome, nonostante l'emergenza infortuni con una difesa rimaneggiatissima. E il 3-1 finale non deve ingannare sulle qualità dell'avversario (i ciociari sono la sorpresa di questa Serie A, almeno finora).

Le pagelle del Frosinone (di Paolo Lora Lamia)

Turati 6 - Chiamato raramente in causa nella prima parte di gara, non può rimproverarsi molto sulla rete di Jovic. Stesso discorso per gli altri due gol rossoneri nella ripresa.

Monterisi 5,5 - Dalla sua parte, Pulisic e Florenzi spingono molto. Serata dunque di sofferenza, nella quale non eccelle neanche a livello di spinta. Dall'86' Cheddira sv.

Romagnoli 5 - Il gol di Jovic nasce da una sua corta respinta del centrale difensivo, che lascia a desiderare anche in altre circostanze.

Okoli 5,5 - Partita dai due volti per l'ex Atalanta, convincente nel primo tempo e molto più in sofferenza nel secondo.

Oyono 6 - Se la cava abbastanza bene nel duello con Chukwueze, tentando talvolta qualche sortita offensiva. Più guardingo con il trascorrere della gara.

Bourabia 5,5 - Primo tempo non esaltante per l'ex Spezia, che riesce con alterne fortune a fermare le avanzate rossonere. Dal 46' Brescianini 6,5 - Entra in campo con buon piglio contro la sua ex squadra, segnando nel finale il gol della bandiera.

Barrenechea 5,5 - Oltre a dare battaglia in mezzo al campo, in qualche occasione accompagna la manovra d'attacco andando anche alla conclusione. Cala nel secondo tempo.

Soulé 6,5 - Quando il Frosinone si fa vedere in avanti, prova ad accendere con qualità la manovra. Non è certo la sua migliore serata, ma è comunque tra i più positivi.

Reinier 6 - Gara più di sostanza che di qualità per l'ex Real Madrid, chiamato più al sacrificio e alla pressione piuttosto che in fase di rifinitura. Esce poco dopo l'inizio della ripresa per infortunio. Dal 57' Gelli 6 - Qualche spunto nel corso della ripresa, soprattutto dopo il gol di Brescianini.

Ibrahimovic 5,5 - Del trio ciociaro alle spalle della punta è l'elemento che si vede meno negli ultimi metri. Non migliora dopo l'intervallo. Dal 66' Caso 5,5 - Tola una punizione guadagnata nel finale, non riesce ad incidere come vorrebbe.

Cuni 5 - Nella prima frazione di gioco ha una grossa occasione solo davanti a Maignan, ma la fallisce tentando il pallonetto e trovando la respinta del portiere francese. Un errore pesante, visto il successivo e immediato vantaggio milanista. Dal 66' Kaio Jorge 5,5 - L'ingresso in campo dell'ex Juve non dà maggiore peso all'attacco ciociaro.

Eusebio Di Francesco 5,5 - Solito atteggiamento coraggioso della squadra, che però negli ultimi metri non è lucida come altre volte. Sconfitta arrivata anche per qualche disattenzione difensiva di troppo: serata da archiviare in fretta.

Risultato finale: Milan-Frosinone 3-1

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile