Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, svolta Conte: si prova a chiudere per far partire la rifondazione

Napoli, svolta Conte: si prova a chiudere per far partire la rifondazioneTUTTO mercato WEB
domenica 26 maggio 2024, 06:30Serie A
di Antonio Gaito

Il Napoli quest'oggi scende in campo col Lecce, resiste una speranzella per la Conference in caso di 9° posto e trionfo della Fiorentina in finale, ma gli ultimi 90' di questa stagione disastrosa sembrano rappresentare più un fastidio che altro. L'attenzione è catalizzata unicamente dal toto-allenatore, la ricerca della figura che insieme al neo-ds Manna dovrà farsi carico di una profonda rifondazione. E la giornata di ieri, in questo senso, può essere determinante.

Accelerata per Antonio Conte
Quando tutti gli indizi sembravano portare a Gasperini, il Napoli sembra aver imboccato un'altra strada nonostante la fumata bianca non ancora arrivata dai vari incontri con Percassi. Il club partenopeo parallelamente ha portato avanti i contatti per Conte - prima scelta sin dalla crisi di ottobre - e che ieri hanno portato a enormi passi avanti. Prezioso in questo senso il lavoro d'intermediazione del ds Manna, dopo un paio di giorni di standby da parte di De Laurentiis che ha festeggiato in Costiera amalfitana il suo 75esimo compleanno, per fare progressi su cifre e progetto tecnico. Manca poco, ma la parole finale ovviamente sarà del presidente De Laurentiis, da tempo però convinto della necessità di una figura forte per poter rilanciare il suo Napoli.

Dentro o fuori in 48 ore
Conte è il grande favorito in questo momento (Pioli e Italiano sono sullo sfondo con contatti però che sono ormai datati), ma in un senso o in un altro il Napoli vuole definire il nuovo allenatore nel giro di un paio di giorni al massimo. Il lavoro che attende il club è enorme e c'è bisogno di programmare nel dettaglio le scelte dal punto di vista tecnico: le liste di scouting e ds in questo senso attendono di intrecciarsi con le idee del prossimo allenatore. Bisognerà sostituire Osimhen - che quest'oggi potrebbe giocare la sua ultima in azzurra, difficile invece l'impiego di Zielinski e Mario Rui - oltre appunto al polacco, intervenendo per quel difensore mancino mancato già quest'anno, fare una scelta su Meret, chiarire la situazione Di Lorenzo e non solo. Questo per iniziare.

In serata arriva la conferma anche dall'esperto di mercato Gianluca Di Marzio:
Napoli, si lavora a oltranza per Conte: si cerca l'intesa definitiva
Il Napoli è ancora alla caccia del successore di Francesco Calzona. Antonio Conte ha preso il vantaggio per quanto riguarda il ruolo, convincendo sempre di più il presidente De Laurentiis e la società. Nella giornata di ieri, venerdì 24 maggio, il nuovo direttore sportivo Giovanni Manna ha sentito l'ex allenatore della Juventus, per proseguire i lavori in corso.
Ci vorrà ancora qualche giorno per trovare l'intesa definitiva, ma il Napoli e l'entourage dell'allenatore trattano a oltranza. I contatti proseguono e l'allenatore ex Juventus e Inter è entuasiasta del progetto e della possibilità di ricostruire il club.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile