Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Live TMW

Palladino: "Miglior prestazione da quando sono qui, i dettagli hanno fatto la differenza"

Palladino: "Miglior prestazione da quando sono qui, i dettagli hanno fatto la differenza"TUTTO mercato WEB
domenica 21 aprile 2024, 23:29Serie A
di Luca Cilli
fonte inviato allo stadio "U-Power Stadium - Brianteo" di Monza

Al Monza non riesce la rimonta perché a un secondo dalla fine è il palo a respingere la conclusione di Daniel Maldini che da subentrante, nel secondo tempo, ha avuto il merito di riaprire la partita segnando il gol dell'1-2. Risultato con cui di fatto l'Atalanta è riuscita a vincere grazie alle reti - una per tempo - di De Ketelaere e El Bilal Tourè. Nella conferenza stampa post gara l'analisi dell'allenatore Raffaele Palladino.

23.20 – Inizia la conferenza stampa di Raffaele Palladino.

Palladino, il Monza ha perso tre delle ultime quattro. Ma si può parlare di una squadra comunque in crescita?

“Sì, perché abbiamo fatto bene. Mi dispiace tanto perdere ma contro una grande Atalanta il Monza ha fatto una grande partita. Bene i subentranti, nella ripresa siamo riusciti a metterli in difficoltà. Della squadra mi è piaciuto spirito e atteggiamento, sono soddisfatto. Peccato però perché meritavamo qualcosa in più. Per me questa è stata la partita più bella da quando sono qui a Monza. Cosa serve per fare punti in queste gare? Contano i dettagli, ne parlavamo anche in panchina. La cura dei dettagli e dei particolari, in sfide come queste con l’Atalanta, fanno la differenza. Sono insegnamenti per il futuro”.

Al Monza è mancato il cinismo sotto porta? Siete soddisfatti della vostra crescita?

“Mancano dei piccoli dettagli, la prestazione è stata fatta. Le occasioni per fare male all’Atalanta ci sono state. Coraggio, linee di passaggio, subentranti: a me è piaciuta la partita. Ai calciatori ho fatto i complimenti anche per il coraggio con cui se la sono giocata a viso aperto e nell’uno contro uno contro una formazione forte come quella di Gasperini”.

L’impatto di Maldini è stato devastante, bene anche Zerbin. Sono le note positive della serata?

“Zerbin addirittura ha finito come terzino, ha fatto una grande partite. E sono contento perché se lo merita. Daniel Maldini è riuscito a strappare la partita da subentrante, ora deve capire che può farlo e deve farlo anche dall’inizio perché ha le possibilità per incidere”.

Come giudica il risultato del Monza che oggi si è garantito la permanenza in A?

“Un gran risultato, è stata scalata una montagna all’interno di un campionato difficile. Raggiunto l’obiettivo nel secondo anno che è quello più difficile. Dobbiamo essere orgogliosi, tutti quanto insieme, di quello che è stato fatto. Sono contento e soddisfatto, ora ci godiamo le ultime 5 partite giocandocela contro tutti”.

23.30 - E' terminata la conferenza stampa di Raffaele Palladino.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile