Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

PSG, Galtier si presenta: "Sono commosso e orgoglioso. Felice che Mbappé sia rimasto"

PSG, Galtier si presenta: "Sono commosso e orgoglioso. Felice che Mbappé sia rimasto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Simone Lorini
martedì 5 luglio 2022, 14:34Serie A
di Daniel Uccellieri

Christophe Galtier è il nuovo allenatore del PSG. Il tecnico è stato presentato subito in conferenza stampa.
"Sono commosso, orgoglioso. Sono arrivato 45 minuti fa al Parco dei Principi e ho visto la frase "Ici c'est Paris", una frase che racchiude tante aspettative. Sono preparato. Se ho accettato questa responsabilità, significa che ne sono capace. Da soli è molto difficile, insieme siamo più forti. La presenza di Luis Campos è stato un fattore determinante".

Lo spogliatoio è ricco di campioni
"Sono giocatori che vogliono sempre vincere, ma ho già lavorato in ambienti dove c'era tanto ego. La prima cosa da fare è parlare con loro, ma dovrò anche impormi. L'obiettivo è avere un progetto comune senza nessun compromesso. So che avrò il supporto della mia dirigenza per sanzionare qualsiasi giocatore. Non ho ancora incontrato i giocatori, mi adatterò alla rosa. Ho già un'idea di cosa voglio vedere. Voglio un gioco offensivo, dovrò mettere i miei giocatori nella posizione migliore possibile. Si parla molto di una difesa a tre, sono orientato ad usare questo assetto".

Mbappé?
"Come allenatore francese, sono stato molto felice che Kylian sia rimasto. È uno dei migliori giocatori al mondo. So cosa si aspetta dalla squadra. Conosciamo i suoi punti di forza. Se tutti saranno al servizio del collettivo, il PSG farà una grande stagione, spero sia decisivo come la scorsa stagione".

La questione portieri?
"Incontrerò presto i portieri. In linea di principio voglio nominare un numero 1 e un numero 2. Ma ciò non significa che il numero 2 non possa diventare il numero 1".

Neymar?
"Quale allenatore non vorrebbe avere Neymar in rosa? È un giocatore di livello mondiale. Sì, ci vuole equilibrio ma ho le idee molto chiare su come voglio usarlo. Spero che rimanga con noi."

Vuole una rosa più corta?
"Sono un allenatore molto esigente a cui piace anche vedere i giocatori felici. Attraverso il lavoro e il nostro rapporto, farò in modo che siano felice fuori e sul campo. Per questo, penso che dobbiamo avere una rosa ridotta . I giocatori che non giocano sono infelici".