Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Roma, sesto posto confermato e ora parte l'assalto all'altra Europa. Mkhitaryan vuole esserci

Roma, sesto posto confermato e ora parte l'assalto all'altra Europa. Mkhitaryan vuole esserci TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
sabato 21 maggio 2022, 08:15Serie A
di Dario Marchetti

La Roma dimentica, almeno per una sera, Tirana e chiude la stagione centrando l’accesso diretto alla prossima fase a gironi dell’Europa League. La doppietta di Abraham, infatti, lancia i giallorossi a pari punti con la Lazio ed evita a Pellegrini e compagni di dover aspettare i risultati di Fiorentina e Atalanta per poter festeggiare la partecipazione alla prossima Europa League. Ora la concentrazione potrà andare tutta sulla finale di Conference League e le parole d’ordine in casa Roma saranno: riposo e recuperi. Già, perché rispetto al Feyenoord, in ritiro in Portogallo già da qualche giorno per preparare la sfida la finale, la squadra di Mou ha speso tanto e fino all’ultimo secondo di campionato. Fondamentale dunque recuperare le energie e ritrovare chi in queste ultime partite non si è visto. E’ cominciata infatti la rincorsa di Mkhitaryan per esserci mercoledì a Tirana.

L’armeno è stato l’unico giocatore a non partire con il resto della squadra per Torino a causa della lesione muscolare che lo tiene fermo dalla gara d’andata con il Leicester. Sono passati i venti giorni che la Roma stimava per il suo recupero, ma a Trigoria hanno bisogno ancora di tempo per rimettere in piedi il settantasette giallorosso. Proveranno a riconsegnarlo a Mourinho entro l’allenamento di lunedì in modo da fargli mettere almeno due sedute intere con il gruppo nelle gambe. Poi solamente mercoledì mattina lo Special One scioglierà il dubbio su che minutaggio dargli. Ad oggi, l’idea è quella di una staffetta con Zaniolo titolare e Mkhitaryan pronto a subentrare, ma solo il campo nei prossimi giorni potrà confermare o ribaltare questa prima ipotesi del portoghese che nel frattempo sta facendo spingendo società e calciatore affinché Miki possa anche rinnovare il suo contratto. Già, perché nel rush finale di stagione l’armeno non è solo a caccia della finale e possibilmente della vittoria, ma anche di un contratto che lo leghi ancora a Roma. Attenzione, però, alle sirene dal nord Italia, perché Marotta ha fiutato l’affare a zero per l’Inter con Inzaghi che avrebbe così un vice Calhanoglu.