Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw radio

Tosto: "Iervolino sui livelli di De Laurentiis, non mi stupirebbe Cavani a Salerno"

TMW RADIO - Tosto: "Iervolino sui livelli di De Laurentiis, non mi stupirebbe Cavani a Salerno"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 25 maggio 2022, 19:59Serie A
di Dimitri Conti

L'ex difensore Vittorio Tosto è intervenuto su TMW Radio, durante la trasmissione Stadio Aperto, iniziando dalla salvezza della Salernitana: "Sembrava di stare sulle montagne russe, nelle ultime giornate è successo di tutto, con clamorosi colpi di scena. Si è passati da uno stato d'animo all'opposto, ma alla lunga la Salernitana ha meritato la salvezza. Nel '98/99 retrocedemmo, stavolta credo che la mano divina gli abbia restituito quanto ci è stato tolto allora".

Sabatini e Nicola rimarranno?
"Hanno compiuto un autentico miracolo e spero che rimangano, sono destinati a entrare nel cuore dei salernitani davvero per molto tempo. Mi auguro soprattutto che Nicola non cambi piazza e sia il futuro del club".

L'ipotesi Cavani intanto fa sognare i tifosi.
"Iervolino è un presidente forte, campano, è stato portato in trionfo. Siamo davvero sui livelli di De Laurentiis, la Salernitana è destinata a scrivere una nuova pagina di storia, che possa durare nel tempo. Già l'hanno fatto salvandosi per la prima volta in Serie A, non mi sorprenderei arrivasse un giocatore come Cavani".

Come riparte il Genoa in Serie B?
"Anche loro hanno cambiato gestione durante la stagione, una situazione simile a quella di Salerno. Di là hanno fatto un miracolo, averlo doppio era difficile: o si salvava una, o l'altra. La vera storia di 777 Partners inizia ora, il futuro del Genoa comincia oggi".

Che dire dello Scudetto vinto da Pioli?
"Che sono stra-contento, quando ero ragazzino della Primavera (alla Fiorentina, ndr) e salivo in prima squadra ho trovato due persone stupende in Pioli e Faccenda. Ogni volta che l'ho incontrato gliel'ho riconosciuto, è serio e ha fatto la gavetta. E poi, come lavora con i giovani...".

Chi l'uomo copertina del Milan?
"Vado su Leao. Nei momenti di difficoltà ha tirato fuori giocate con le quali sono arrivate i punti. La differenza di 2 punti significa una giocata in più o in meno e Leao ha portato le vittorie. In campo lui, fuori senza dubbio Maldini".

Rischia di passare inosservato il suo ruolo.
"Assolutamente, ha costruito tutto questo: in percentuale ha inciso tantissimo su questo risultato".

Ibrahimovic fermo per 7-8 mesi cosa significa?
"Credo abbia la possibilità di scegliere perché il Milan glielo consente, sceglierà tra il contratto da dirigente e quello da allenatore".

Si aspettava la Fiorentina in Conference?
"Un risultato del genere non era atteso, ma le premesse c'erano. La rifondazione di Commisso non inizia oggi, ma da lontano: a volte si va troppo dietro ad alcune problematiche come quelle di gestione e si trascurano risultati o obiettivi. Un allenatore come Italiano sotto certi aspetti dava garanzie per il percorso, anche stavolta è riuscito a valorizzare le individualità. Nel calcio bisogna mettere in risalto il lavoro quotidiano. Tutto questo al di là di chi rimane o no, di chi rinnova o meno: Italiano è l'allenatore del momento perché mette tutto ciò in secondo piano. E ora viene il bello".

Si sistemerà la vicenda Torreira? Chi per la porta della Fiorentina?
"Torreira va assolutamente sistemato, anche lui però deve essere un po' riconoscente nei confronti della Fiorentina. Sul portiere, dico che Vicario è forte, gli ho visto fare prestazioni straordinarie: può ambire tranquillamente alla Nazionale, per la Fiorentina sarebbe un bel colpo".

Che sensazioni per il playoff di Serie B?
"Sarà una bella finale, vediamo se il Pisa giocherà sul doppio pareggio".

Sarebbe troppo deludente per il Monza fallire ancora all'ultimo atto.
"Ogni campionato di Serie B, però, riparte da zero. E le finali vanno vinte. Certo, la pressione è tutta su di loro, devono vincere per forza e l'Arena Garibaldi sarà pronta a prendere fuoco".

Stasera la Roma è favorita?
"Penso a una partita combattutissima, ci sono due società che porteranno un enorme entusiasmo e per la Roma sarebbe davvero un bellissimo traguardo".

Primo piano
TMW Radio Sport