Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW - Raiola, chi erediterà i giocatori? Ibra può entrare in agenzia. Vincenzo Raiola riferimento

TMW - Raiola, chi erediterà i giocatori? Ibra può entrare in agenzia. Vincenzo Raiola riferimentoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 1 maggio 2022, 12:38Serie A
di Raimondo De Magistris

Nella giornata di ieri è scomparso il più importante procuratore della storia del calciomercato. A 54 anni, Mino Raiola ha ceduto alla malattia dopo mesi trascorsi combattendo contro un brutto male.
Ci ha lasciati un procuratore iconico, colui che ha sdoganato il ruolo di agente sportivo e che non aveva bisogno di contratti firmati per tenere affianco a sé i suoi assistiti, che ora verranno gestiti da una agenzia già strutturata, ma che dovrà dimostrare di poter e saper andare avanti anche senza colui che l'ha fondata.

La trattativa Haaland, destinato al Manchester City, ultimamente la stava gestendo l'avvocatessa brasiliana Rafaela Pimenta: è stata lei negli ultimi anni a gestire Paul Pogba e resterà la sua consulenza legale, insieme a quella dell'avvocato Vittorio Rigo.
La volontà della famiglia Raiola, e soprattutto quella dei figli che ora stanno completando gli studi e in futuro potrebbero diventare nuove figure di riferimento, è quella di portare avanti l'agenzia e questa verrà affidata al cugino Vincenzo Raiola, ovvero colui che negli ultimi 15 anni ha seguito Mino passo dopo passo in tutte le trattative. Svolgendo negli anni un ruolo sempre più importante, diventando riferimento diretto insieme a Mino dei club con cui trattava. Vincenzo Raiola, in Italia e non solo, lavora insieme a Sandro Martone. Ed è già riconosciuto da tutti i giocatori dell'agenzia come il naturale erede del cugino Mino: tutti nelle ultime ore, da Donnarumma a De Ligt passando per gli altri, ngli hanno mostrato vicinanza e fiducia per il futuro.

La novità è che in agenzia, già a partire dalla prossima estate, potrebbe entrare una figura carismatica come quella di Zlatan Ibrahimovic. Con la scomparsa di Mino Raiola potrebbe essere il centravanti del Milan - che presto prenderà una decisione sul proseguire o meno la carriera da giocatore - a raccogliere quel ruolo di uomo immagine, di icona, che Mino Raiola si era costruito negli anni.
Infine in Olanda, nella sede di Amsterdam, opera da anni lo spagnolo José Fortes Rodriguez che continuerà ad avere il compito di scovare i migliori talenti olandesi da portare poi in agenzia.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile