Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Torna a sorridere e a vincere la Roma: un gol per tempo, battuto 2-0 il Frosinone

Torna a sorridere e a vincere la Roma: un gol per tempo, battuto 2-0 il FrosinoneTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 1 ottobre 2023, 22:44Serie A
di Dimitri Conti

Torna alla vittoria in campionato la Roma. Battuto 2-0 in casa il Frosinone con i gol di Lukaku e Pellegrini, il racconto del match di TMW.

Lukaku scalcia via la tensione
Sfida tutta laziale dalle mille sfaccettature: Mourinho vuole portare la Roma fuori dalla crisi, Di Francesco va in cerca di una rivincita (solo sportiva, però) nella Capitale alla guida di una delle piccole favole dell’inizio di questa Serie A. Comincia meglio la partita proprio il Frosinone, pericoloso un paio di volte ma poco preciso, in particolare quando il suo terminale offensivo Cuni salta tutti, compreso Rui Patricio, ma calcia fuori. Verso il ventesimo, il turning point di inizio partita: si fa male Romagnoli, Di Francesco torna al “suo” 4-3-3 inserendo Brescianini. Due minuti dopo, la Roma è in vantaggio grazie a quel Lukaku intenzionato a conquistarsi i suoi nuovi tifosi: gran movimento del belga sul tracciante di Mancini con velo di Dybala, messo a sedere Oyono e 1-0. Pochi minuti è ancora Big Rom a spaventare Turati, pronto però a ribattergli un bolide centrale. Cala l’intensità offensiva degli ospiti, la Roma non affonda ulteriormente e si accontenta di rientrare negli spogliatoi in vantaggio di un gol.

Il capitano chiude l’incontro
Non ci sono cambi all’intervallo, al rientro in campo dagli spogliatoi si presenta una Roma conscia della situazione di vantaggio e padrona del possesso palla più a lungo rispetto alla mezz’ora iniziale. Il direttore d’orchestra è sempre lui, arrivato l’estate scorsa dall’Argentina e chiamato Joya dalla sua gente, il più pericoloso di tutta la prima metà di ripresa è Dybala, sia in sede di servizio che di tiro. Il livello di intensità dell’incontro, e con esso probabilmente anche di nervosismo nella squadra di Mourinho, tende al calo con il trascorrere dei minuti sul cronometro, anche i cambi operati dalle due panchine non sembrano imprimere nuovi ritmi. Terreno fertile per il raddoppio della Roma e questo arriva, al minuto 83 e su palla ferma. Dybala pennella, capitan Pellegrini raccoglie l’invito a nozze e chiude nella sostanza in anticipo la gara. Momento di stop appena prima del recupero, con l’arbitro Marchetti colpito da crampi, soccorso e in grado di riprendere. Sarà l’ultima vera emozione, nonostante otto minuti di recupero: la Roma giallorossa torna a sorridere e a godersi una vittoria in campionato, la rivelazione Frosinone di Di Francesco deve arrendersi.

Rivivi Roma-Frosinone con TMW

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile