Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Vido: "Voglio cercare di convincere tutti che sono da Palermo. Darò sempre il massimo"

Vido: "Voglio cercare di convincere tutti che sono da Palermo. Darò sempre il massimo"
mercoledì 28 settembre 2022, 14:34Serie B
di Claudia Marrone

Giornata di conferenza stampa in casa Palermo, con Luca Vido che ha parlato alla stampa: "Per molto Palermo sarebbe un punto di arrivo, piazza e club storico, per me è motivo di orgoglio essere qui e, come ho sempre fatto, darò il massimo per la squadra a prescindere da me stesso. Farò il possibile affinché la squadra possa vincere quante più gare possibile, non importano i gol, perché a me piace giocare a calcio, voglio divertirmi e far divertire. La cosa che più mi ha impressionato quando sono arrivato qui è il grande gruppo che ho trovato, tutti sono bravi e tutti si mettono a disposizione: questo è molto importante, perché in B il gruppo fa almeno il 50%. E lo dico avendo girato un po' di club".

Il discorso si sposta poi sul dettaglio del suo personale: "Ho sempre giocato a due punte, giocare con il 4-3-3 è per me quasi una novità, anche se in Nazionale l'ho fatto, però l'ho fatto. Del resto, il ruolo è irrilevante, se uno è bravo gioca dappertutto: io conosco le mie qualità, so cosa posso dare alla squadra e farò di tutto per farlo capire anche qui, cercando di giocare il più possibile. L'Atalanta? Sono stato sempre in prestito in altre squadre, Palermo è forse la più grande dove sono stato, sarebbe un onore poter continuare qui, ma siamo a settembre, è presto per fare chissà quali discorsi. Spero però di convincere tutti, far capire che posso far parte di questo progetto per lungo tempo. Ripeto, per me sarebbe un onore. La mia condizione? Lunedì, durante la fine dell'allenamento, ho sentito un piccolo affaticamento, quindi in questi giorni farò lavoro differenziato per essere poi a disposizione per la gara di sabato. Voglio cercare di convincere tutti che sono da Palermo, e sia chiaro: non è per togliere il posto agli altri, ma per me stesso".

A proposito di Nazionale: "Se potrò mai sperare in un'altra convocazione in Nazionale? Ovunque nel mondo per un giocatore non c'è club che tenga, la Nazionale è un orgoglio per chiunque. Se dovesse arrivare, e arrivasse qua, sarei davvero felice. Ho visto che il mister guarda anche in Serie B, ci sono state delle convocazioni, farò di tutto per farmi notare. Io sono qua per giocare a calcio e metter tutte le mie forze sul campo".

Nota conclusiva, sul campionato: "Abbiamo sempre fatto il massimo per poter raggiungere risultato, non sempre ci è riuscito ma il ritiro di Manchester ci ha fatto compattare ancora di più. Non so se vinceremo o no, io lo spero, ma lotteremo su ogni pallone e ci metteremo il cuore".ò