Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Oddo dopo lo 0-0 in Catanzaro-Padova: "Soddisfatto del pari. Domenica sarà battaglia"

Oddo dopo lo 0-0 in Catanzaro-Padova: "Soddisfatto del pari. Domenica sarà battaglia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 26 maggio 2022, 10:19Serie C
di Luca Bargellini

Massimo Oddo, tecnico del Padova, dopo il pareggio a Catanzaro nella gara d'andata delle semifinali playoff, si è così espresso ai canali ufficiali del club veneto: "Il risultato è buono, viste le condizioni che abbiamo dovuto affrontare, il Catanzaro è una squadra forte e l’ha dimostrato. Ronaldo non era al meglio, Chiricò ha avuto un problema nel riscaldamento all’adduttore, lui è un generoso e voleva giocare, ma non me la sono sentita di rischiarlo e Pelagatti si è fatto male, ma nulla di grave. Sono lucido e so capire i momenti, in questo momento va bene così. Dobbiamo prendere il buono che c’è, anche se chiaramente possiamo fare meglio sotto il profilo dello sviluppo del gioco. Sono soddisfatto, alcune cose sono andate molto bene, altre magari un po' meno ma abbiamo dimostrato di essere solidi. Abbiamo sbagliato qualcosa di troppo in uscita. Farci gol è difficile, dobbiamo trovare il modo di farlo ma per la gara che dovevamo fare direi che possiamo essere soddisfatti. Domenica sarà una grande battaglia: abbiamo giocato qui in uno stadio gremito, ora al ritorno potremo giocarci la qualificazione davanti al nostro pubblico. Ceravolo? Stiamo giocando tanto, lui è sempre stato in campo. C’era da correre tanto e ho voluto dare una chance a Santini".