Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

PSG-Brest 2-0, le pagelle: Verratti illumina il Parco dei Principi. Agoumé in confusione

PSG-Brest 2-0, le pagelle: Verratti illumina il Parco dei Principi. Agoumé in confusione  TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
sabato 15 gennaio 2022, 23:31Calcio estero
di Mattia Alfano

Risultato finale: PSG-Brest 2-0

PSG

Donnarumma 7 - Una sicurezza tra i pali, bravo anche con i piedi in fase di costruzione della manovra. Dopo appena dieci minuti dal calcio d’inizio compie un vero e proprio miracolo sulla conclusione a dir poco ravvicinata di Cardona.

Kehrer 6,5 - Soffre inizialmente le avanzate di Honorat. Si riscatta nel secondo tempo firmando il gol che affossa definitivamente la squadra di Der Zakarian.

Marquinhos 6,5 - A parte qualche preoccupazione iniziale su Cardona, gioca come sempre con molta tranquillità guidando la linea arretrata di Pochettino.

Kimpembe 6 - Sicuramente meno lucido di Marquinhos questa sera. Alla lunga comunque se la cava anche grazie al gran lavoro svolto dalla mediana parigina.

Mendes 7 - Sul lato sinistro è una scheggia impazzita: ogni volta che sfonda da quella parte manda in confusione il povero Pierre-Gabriel. Suo l’assist per il gol di Kehrer, che chiude i conti.

Herrera 6,5 - Dà dinamismo al centrocampo di Pochettino. Si sgancia spesso in avanti supportando il reparto offensivo. Dal 80‘ Paredes s.v.

Verratti 7,5 - Il migliore dei suoi. In mediana domina e fa ciò che vuole: il primo passaggio sbagliato arriva al minuto 67. Non contento, sempre nella ripresa, scambia con Di Maria e colpisce in pieno il palo, che così gli nega la gioia personale. Dal 90’ Michut s.v.

Wijnaldum 6,5 - Motore del centrocampo, dà lui il cambio di passo alla manovra parigina. All’intervallo resta però negli spogliatoi a causa di un problema alla caviglia rimediato dopo un contrasto avuto con Agoumé. Dal 45’ Pereira 6 - Vivace. Anche lui, come Herrera, si fionda in avanti partecipando alla manovra offensiva.

Di Maria 7 - A parte un paio di errori in fase di rifinitura, è il solito libero ispiratore del Paris. Ogni volta che tocca palla i parigini creano un’azione da gol. Dal 72’ Ramos s.v.

Icardi 6,5 - Si muove tanto anche se in ritardo di condizione. Partita generosa la sua. Nel primo tempo, in ben due occasioni, non viene premiato da Di Maria, che non riesce a servirlo quando si trova a due passi da Bizot. Dal 80’ Simons s.v.

Mbappé 7 - Senza Messi e Neymar è lui il vero punto di riferimento in attacco per i suoi compagni. Quando parte in percussione è letteralmente incontenibile. Suo il gol che rompe gli equilibri del match.

Mauricio Pochettino 7 - Dà fiducia ad Icardi, che lo ripaga con una prestazione come detto generosa. In generale il Paris questa sera ha giocato un calcio piacevole e armonioso, senza mai accontentarsi del vantaggio ottenuto.

BREST

Bizot 7 - Non ha responsabilità sulle rete subite. Nel secondo tempo compie due miracoli, prima su Icardi e poi su Mbappé.

Pierre-Gabriel 5 - In confusione per tutta la durata del match. Non riesce mai a prendere le misure a Nuno Mendes, che sulla sua corsia si diverte.

Chardonnet 5,5 - Prova a guidare i suoi, ma Mbappé lo manda fuori giri, facendogli capire ben poco.

Hérelle 5,5 - Vale lo stesso discorso di Chardonnet. Non riesce a star dietro alla rapidità di Di Maria e Mbappé. Dal 80’ Brassier s.v.

Duverne 6 - Il migliore della linea arretrata. Nel primo tempo accompagna spesso l’azione offrendo differenti soluzioni ai compagni.

Faivre 5,5 - Ha sicuramente grandi qualità, ma sulla destra non impensierisce mai Nuno Mendes. Dal 90’ Badji s.v.

Agoumé 5 - Il peggiore dei suoi. Non è reattivo in mediana e arriva sempre in ritardo sul pallone, commettendo così falli inutili. Dal 59’ Mbock 5,5 - Ancora acerbo per certe partite. Fa più o meno la stessa figura di Agoumé.

Magnetti 5,5 - Gioca in maniera tosta e aggressiva, a volte esagera. Non scherma nel migliore dei modi la linea arretrata alle sue spalle. Dal 59’ Lasne 5,5 - Anche lui in balia dei fantasisti di Pochettino.

Honorat 6 - Propositivo per buona parte della prima frazione, si perde però col passare dei minuti.

Le Douaron 6,5 - Svaria per tutto il fronte offensivo e cerca almeno di offrire meno punti di riferimento possibili alla difesa di Pochettino.

Cardona 6 - Dopo appena dieci minuti dal fischio d’inizio ha l’occasione per portare i suoi in vantaggio, ma spreca tutto davanti a Donnarumma. Sicuramente uno dei più vivaci nei primi 45 minuti. Dal 59’ Mounie 5,5 - Non riceve palloni giocabili. Non cambia le sorti del match.

Michel Der Zakarian 5,5 - Il suo Brest prova a premere in avanti nel primo quarto d’ora di gara, mettendo in seria difficoltà gli uomini di Pochettino. Sbagliato però l’approccio alla seconda frazione: le responsabilità sono senza dubbio anche sue.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000