Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Atalanta, Gasperini: "Fiduciosi per la gara di ritorno, qualificazione tutta da giocare"

Atalanta, Gasperini: "Fiduciosi per la gara di ritorno, qualificazione tutta da giocare"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 17 febbraio 2022, 23:30Serie A
di Marco Pieracci

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida di Europa League contro l’Olympiacos vinta 2-1 in rimonta: “Le partite in Europa sono sempre difficili, trovi squadre leader nei loro campionati e giocatori con dei colpi che possono farti gol. Ci abbiamo messo un po' a recuperare, abbiamo fatto bene nel finale del primo tempo e nella ripresa. Certo i due gol su calcio da fermo aiutano".

Qualificazione aperta?
"Là troveremo un ambiente molto caldo, possiamo giocare una partita anche migliore. Abbiamo turnato molto, la prossima ad Atene avremo un giorno in più per recuperare le energie. Siamo fiduciosi ma la qualificazione è tutta da giocare".

Attaccanti finiti?
"E' un momentaccio per noi in questo senso, c’è stato un periodo con tutti i difensori fuori, ora tutti gli attaccanti. Cerchiamo di sopperire nel modo migliore, essere competitivi per giocarci le nostre chance. Però stiamo trovando soluzioni alternative: Djimisiti ha fatto due gol. Pasalic ha esordito come centravanti”.

Come sta la squadra?
“Non siamo mai pessimisti, stiamo giocando un campionato dove siamo in corsa e siamo in Europa League. Pur coi nostri cerotti vogliamo stare dentro a tutto. Non posso che elogiare questi ragazzi anche se non riusciamo a giocare sempre con la stessa qualità tecnica. Anche stasera non era facile però".

Koopmeiners?
"E' un giocatore forte, lo sto utilizzando in più ruoli. Contro la Juve ha giocato in posizione più offensiva, ha capacità tecniche e atletiche, ha 23 anni e può diventare un top. E’ stato un grande acquisto. Non sono molto contento però di come è entrato stasera".

Europa League strada più facile da battere?
"No, perchè l’Europa League andando avanti diventa molto difficile. Ci sono squadre molto forti, comprese le italiane. Sono tanti anni che una squadra italiana non la vince, è chiaro che ci teniamo. Il palcoscenico internazionale e fantastico però se devo scegliere dico campionato. Eravamo molto vicini, ci siamo allontanati dopo aver fatto un patatrac però con i tre punti c’è sempre la possibilità di recuperare”.

Gap con la Juve ancora ampio?
“Giochiamo contro squadre molto forti però domenica ci ha dato molta fiducia, al di là delle capacità delle nostre avversarie. Sara battaglia fino alla fine, noi guardiamo per la nostra strada. Anche negli scorsi anni siamo arrivati davanti a squadre importanti. Saremmo contenti di arrivare quarti, non sarà facile e lo sappiamo ma se recuperiamo qualcuno lo sarà di più".

Come si è inserito Boga?
"Bene, è appena arrivato ma ha già fatto vedere le sue qualità. Anche questo è un acquisto molto forte, abbiamo bisogno che si muova bene per cercarlo possibilmente più vicino all'area per fargli sprecare meno energie. Lì può essere veramente una carta vincente, di quelle che si cercano nelle squadre più importanti in Europa”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile