Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Falcone sul momento del Lecce: "Dentro lo spogliatoio non siamo felicissimi". Domenica c'è l'Inter

Falcone sul momento del Lecce: "Dentro lo spogliatoio non siamo felicissimi". Domenica c'è l'InterTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 22 febbraio 2024, 12:08Serie A
di Tommaso Bonan

Wladimiro Falcone, portiere del Lecce, ha presentato i temi della sfida casalinga contro l'Inter, in programma domenica alle 18: "Come stiamo vivendo questo momento? Dentro lo spogliatoio non siamo felicissimi. Stiamo cercando con il gruppo di uscirne: ci parliamo spesso, facciamo riunioni tra senatori. Siamo compatti e sappiamo che dobbiamo uscirne. Al momento risulta difficile, ma speriamo di invertire il trend con le prossime partite”.

Tanti gol subiti su palla inattiva: ci state lavorando?
“Ci lavoriamo spesso col mister. Non va assolutamente bene, però un po' di concentrazione potrebbe bastare. In serie A c'è gente che calcia bene. Col mister lo diciamo spesso, ma molte volte accade di prendere gol. Cercheremo di lavorarci ancora di più. Nel corso del campionato sono normali dei momenti di calo. Siamo uniti e vogliamo subire meno gol”.

Ricetta per fermare l’Inter?
“Magari ad avercela. È la squadra più forte del campionato e sta facendo cose fantastiche. Giochiamo in casa, una cosa buona. Ricordo la prima partita dello scorso campionato: ci davano per spacciati, poi abbiamo fatto una buonissima partita. Cercheremo una grande prestazione. L'assenza di Pongracic peserà, sono sicuro che giocherà in grandissime squadre. Mi fido di Baschirotto, Touba e Blin: sono sicuro che Marin verrà sostituito alla grande”.

Poi Frosinone, Verona e Salernitana.
“Gli scontri diretti saranno importanti. Ora pensiamo all'Inter, poi le partite davvero importanti saranno gli scontri diretti, nei quali dobbiamo fare risultato per allontanarci dalle rivali. Contro l'Inter inizia il nostro mini campionato”.

Come uscire dal momento difficile?
“Stare uniti, ne stiamo parlando con Blin, Baschirotto e Sansone che sono esperti. Sapevamo le difficoltà del campionato: siamo uniti e lavoriamo seguendo le parole del mister. Un pizzico di fortuna ci darebbe morale, tuttavia sappiamo che sta a noi lavorare e uscirne insieme”.

Pochi punti fuori casa.
“Lo scorso anno ci ripetevamo che dovevamo fare punti in casa. In questa stagione si sta verificando il contrario. Ci stanno mancando vittorie sporche in trasferta, speriamo di iniziarle a fare negli scontri diretti”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile