Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Italiano: "Nzola e Beltran in panchina? Possono incidere anche da subentrati"

Fiorentina, Italiano: "Nzola e Beltran in panchina? Possono incidere anche da subentrati"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 novembre 2023, 20:15Serie A
di Paolo Lora Lamia

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato ai microfoni di Sky in vista del match di Conference League contro il Genk.

Come mai Kouamé titolare mentre Nzola e Beltran fuori?
“Credo che anche da subentrati si può essere decisivi, abbiamo visto Immobile in Champions. Con una linea difensiva in affanno, subentrando si può trovare lo spunto risolutivo. Inoltre Kouamé sa lavorare come facciamo in questi anni e, vista la probabile aggressività del Genk questa sera, può attaccare bene la profondità”.

Come si sta ambientando Mina?
“Nel momento in cui stava iniziando a intensificare, in Nazionale ha avuto un infortunio muscolare che ha rallentato il processo di crescita. È un giocatore di livello, mi piace perché guida. Sa lavorare bene nell’uno contro uno difensivo e, visto come ci hanno messo in difficoltà all’andata sulle palle inattive, cercheremo di sfruttarlo al meglio”.

Barak è in ritardo o ha pagato l’ottimo rendimento di Bonaventura?
“Entrambe le cose. Ha avuto un problema fisico importante, è stato tanto tempo fuori, sappiamo quello che ci può dare e, dato che abbiamo scelto questo modo di attaccare, lui e Bonaventura sono bravi in queste situazioni. Gli mancano minuti, ma ci son tante partite e mi auguro che oggi possa dare il suo contributo”.

Come spiega la differenza di rendimento tra Conference e campionato?
“Qualità degli avversari e soprattutto nostra, che in Conference riusciamo ad avere più velocità e scelte giuste. Dobbiamo riportare in campionato quanto fatto in Conference, dobbiamo aggiungere dell’altro e mi auguro dalla prossima di campionato di ritrovare quella qualità negli ultimi metri vista nella seconda parte di stagione”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile