Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
focus

Chiesa ko: alla Juventus serve un sostituto? Otto esperti rispondono

FOCUS TMW - Chiesa ko: alla Juventus serve un sostituto? Otto esperti rispondonoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 12 gennaio 2022, 12:30Serie A
di Ivan Cardia

È derby d’Italia, è Supercoppa. I campioni d’Italia contro i vincitori dell’ultima Coppa: a San Siro, a partire dalle 21, Inter e Juventus si sfideranno per il primo trofeo stagionale.

Quanto peserà l’assenza di Chiesa? E alla Juve serve un sostituto? Il grave infortunio dell’ex Fiorentina è una mazzata per i bianconeri - e anche per l’Italia - ma quanto peserà sulla partita? E dal mercato serve qualcosa di diverso dopo il suo ko? TMW lo ha chiesto a otto addetti ai lavori.

Alessio Tacchinardi - Ex calciatore e allenatore: “L’assenza di Chiesa è clamorosa, mancherà un giocatore determinante. Sia per una partita secca come quella di domani, dove veramente ci vuole gente che ha forza nelle gambe, qualità e imprevedibilità. Un sostituto serve, ma può anche essere studiare un’alternativa: giocatori come Chiesa è difficile da trovare e chi ce li ha non li ha. Valuterei un’analisi tecnica, soprattutto considerato che Morata da prima punta non riesce a esprimersi come fa quando gira al largo”.

Stefano Impallomeni - Ex calciatore e giornalista: “Prima di tutto un grande in bocca al lupo a Chiesa, che è una grave perdita anche in chiave nazionale. Le sue caratteristiche sono uniche e difficilmente sostituibili, anche se il miglior momento dei bianconeri, 8 risultati utili consecutivi, è arrivato senza il suo apporto. La forza di una squadra si misura oltre il talento individuale. L'infortunio di Chiesa è comunque un colpo tremendo per la Juventus in questo momento della stagione, Champions inclusa. Penso che la società debba intervenire sul mercato, magari non necessariamente sostituendolo nel ruolo ma cercando soluzioni differenti”.

Michele Criscitiello - Sportitalia: “L’assenza è pesantissima, ma non serve intervenire sul mercato. Sugli esterni, sia giocando a quattro che a cinque, la rosa è abbondante. Semmai, se pensava di cedere Kulusevski a questo punto non può partire. Il ko di Chiesa è pesante perché valorizza la squadra, non sull’esterno: serve un attaccante, anche forte”.

Niccolò Ceccarini - TMW Radio: “Sarà pesantissima la sua assenza, penso che sia il miglior giocatore della Juve. Peserà molto in generale nella seconda parte della stagione: se non un sostituto, è necessario un rinforzo nella zona offensiva”.

Marco Piccari - TMW Radio: “L'assenza di Chiesa peserà sia nella finale di Supercoppa che in campionato. La Juve perde un giocatore troppo importante che spesso ha fatto la differenza. Difficile sostituirlo in corsa, soprattutto nella finestra di mercato di gennaio. La differenza la dovrebbe fare Allegri studiando una mossa tattica nuova anche perché la rosa è di livello”.

Guido De Carolis - Corriere della Sera: “L’assenza di Chiesa è indubbiamente un colpo per la Juve che perde un giocatore di qualità, anche se in bianconero ha fatto meno bene che in Nazionale. Non credo serva un sostituto di Chiesa, sul mercato la Juve dovrebbe concentrarsi sul centrocampista è quello il ruolo in cui è scoperta”.

Romeo Agresti - Goal.com: “Chiesa è insostituibile: soprattutto se non hai moneta sonante. Credo che setacciare il mercato cercando qualcuno che gli somigli si rivelerebbe automaticamente un errore. Meglio andare su un profilo diametralmente opposto, prolifico, che garantisca affidabilità in termini realizzativi. Perché, Chiesa o non Chiesa, questa è una lacuna che la Juve si trascina da inizio stagione. E ora le gare iniziano a diventare incandescenti, indelebili e decisive”.

Tancredi Palmeri - BeIN Sports: “Per me è la più pesante di tutte, al meglio Chiesa è il giocatore più decisivo della Juventus, anche più di Dybala. Avrebbe bisogno di andare sul mercato, ma la verità è che non può andarci in questo momento. Certo, ora un Martial avrebbe più senso, ma la Juve non può spendere”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000