Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Il timore Arsenal e la valigetta. Nel libro su Vlahovic il racconto della trattativa Juve-Fiorentina

Il timore Arsenal e la valigetta. Nel libro su Vlahovic il racconto della trattativa Juve-FiorentinaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 20 maggio 2022, 11:08Serie A
di Simone Bernabei

Il quotidiano Tuttosport pubblica un estratto di "Vlahovic, è solo l'inizio", volume scritto dal direttore del quotidiano Guido Vaciago che racconta aneddoti e curiosità riguardante Dusan Vlahovic. Questa la parte che ripercorre la trattativa invernale fra Juventus e Fiorentina: "A due settimane dalla fine del mercato tutto sembra tranquillo. Tognozzi marca Vlahovic, ma i movimenti sembrano più preparare l’assalto estivo... Poi arriva la telefonata: 'L’Arsenal vuole incontrarci. Stanno parlando con la Fiorentina e sono molto avanti per la cessione', dice un agente di Vlahovic a Tognozzi... In un secondo tutto cambia... Cherubini vola da Maurizio Arrivabene e gli spiega la situazione: 'Possiamo prendere Vlahovic subito. O anche perderlo'... Arrivabene, in quel momento, affronta due decisioni: decidere se è un investimento che vale la pena (e decide di sì insieme a Cherubini); capire come far quadrare i conti dell’operazione, quindi farseli approvare da Andrea Agnelli e John Elkann. Nel giro di ventiquattro ore ha il via libera e parte la trattativa con la Fiorentina... Con la Fiorentina i discorsi filano lisci. La posizione viola è inequivocabile: vuole cedere il giocatore. D’altra parte lo sta trattando con l’Arsenal... I bianconeri hanno la disponibilità esclusiva del giocatore, che sta rifiutando qualsiasi altra soluzione, mentre i due club stanno discutendo la formula con cui verrà pagato il cartellino... Cherubini e Arrivabene arrivano nell’ufficio di Joe Barone con una valigetta. Dentro ci sono tre offerte scritte, tarate su tre valutazioni differenti... Alla fine della chiacchierata Barone fa per salutare Arrivabene e Cherubini. Di solito si fa così nelle trattative di calciomercato: seguiranno - pensa Barone - delle offerte verbali, sulle quale iniziare un tira-e-molla mercantile, prima dell’offerta scritta. Invece Arrivabene spacca tutto. Nel senso che chiede un momento a Barone, si apparta con Cherubini e, dopo una breve consultazione, sceglie una delle offerte preparate sulla carta intestata della società. La firma in calce e, tornato nella stanza di Barone, gliela porge. 'Questa è la nostra offerta, vale 48 ore'. Barone prende il foglio, lo legge e sobbalza. La cifra è intorno ai 75 milioni, con una serie di bonus... La mossa di Arrivabene colpisce nel segno. Barone chiama Commisso e la risposta arriva ben prima delle 48 ore previste. 'Accettiamo'".