Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, a giugno passivo da 40-50 milioni di euro. Mercato a saldo zero, senza sacrifici obbligati

Inter, a giugno passivo da 40-50 milioni di euro. Mercato a saldo zero, senza sacrifici obbligatiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 27 marzo 2024, 10:23Serie A
di Ivan Cardia

Ventidue milioni convertiti in capitale da Steven Zhang, più ventidue milioni di euro di utile. Sono questi i numeri chiave della semestrale approvata ieri dal CdA dell'Inter, risultati in netto miglioramento rispetto al bilancio chiuso lo scorso giugno con un passivo di 85 milioni di euro. Trainati soprattuto dall'aumento dei ricavi, ma che non devono ingannare sul lungo periodo.

Passivo da 40-50 milioni di euro, mercato a saldo zero. A fare i conti in tasca al club nerazzurro è La Gazzetta dello Sport. Il segno più alla semestrale non deve far pensare a un risultato positivo a fine stagione: a oggi, il bilancio di fine esercizio dovrebbe chiudersi con il segno meno tra i 40 e i 50 milioni di euro, al netto del player trading da qui al 30 giugno. Un saldo comunque in miglioramento rispetto alla scorsa stagione. Sul mercato ci saranno piccole ma grandi differenze rispetto al passato: il saldo tra entrate e uscite dovrà comunque essere a zero, un autosostentamento che la dirigenza porta avanti ormai da tempo. Non saranno però necessarie cessioni obbligate di big come accaduto in passato e non sarà richiesta un'ulteriore sforbiciata sul monte ingaggi, destinato a salire visti i rinnovi, uno praticamente già definito e l'altro in fieri di Barella e Lautaro.

E Oaktree? La scadenza del 20 maggio resta la chiave per capire il futuro dell'Inter. Zhang continua a lavorare all'ipotesi del rifinanziamento, per la quale c'è ancora tempo a differenza di eventuali trattative per la cessione del club a fondi interessati, che in meno di due mesi difficilmente si potrebbero concretizzare.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile