Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Allegri: "Partita pesante, come sarà quella col Genoa: serve sempre equilibrio"

Juventus, Allegri: "Partita pesante, come sarà quella col Genoa: serve sempre equilibrio"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 8 dicembre 2023, 23:11Serie A
di Paolo Lora Lamia

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il successo casalingo per 1-0 contro il Napoli.

Questa sera, il sogno scudetto prende più concretezza?
"Vincere stasera è stato importante, abbiamo messo il Napoli a -12. Per quanto riguarda lo scudetto, dobbiamo continuare a lavorare e a migliorare certi aspetti della partita. Buon primo tempo, poi nelle difficoltà la squadra diventa un blocco granitico e loro grosse occasioni non le hanno avute".

Ti preoccupa di non avere cambi per mantenere l'intensità a metà campo?
"No, anche perché ho un gruppo di ragazzi che si mettono a disposizione. Rabiot e McKennie hanno fatto un lavoro straordinario, ma durante la partita potevamo gestire meglio la palla qualche volta. Cercheremo di migliorare. La voglia è encomiabile e dobbiamo continuare. La settimana prossima rientrerà Weah, avremo una soluzione in più".

E' il momento di cambiare la comunicazione interna?
"Possiamo anche dire che vogliamo vincere lo scudetto, ma dobbiamo pensare al presente. Oggi era il Napoli, venerdì il Genoa: più punti facciamo, più possibilità abbiamo di mantenere la zona Champions e restare attaccati all'Inter che è la squadra più forte del campionato".

Il gruppo è unito e sta crescendo.
"Il merito è dei ragazzi, che hanno voglia e sono umili. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti, ma il fatto che non ci scomponiamo sugli errori è già un passo avanti".

Gli scudetti si vincono con partite così?
"Gli scudetti si vincono con tutte le partite. Gli scontri diretti hanno un peso, come partite come quella di venerdì. Bisogna avere equilibrio e dobbiamo allenarci per vincere: la squadra sta facendo questo".

In cosa state migliorando?
"Dopo che l'errore sul quasi gol di Kvara, la squadra non si è scomposta: segno di maturità. C'è voglia di dimostrare e di migliorare".

Quanto contano i gregari e come sono andati Vlahovic e Chiesa?
"Stasera Vlahovic ha fatto una bella partita, Chiesa ha fatto un buon primo tempo. Hanno capito che devono mettersi a disposizione, Kean e Milik sono due grandi cambi. La Juve ha nel dna di fare partite sofferte: se non fai fatica, non ottieni risultati. Contento per il gol di Gatti, ma a livello difensivo deve lavorare molto".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile