Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

La Juve a caccia di continuità col Sassuolo per non sprecare la vittoria sul Milan. C’è l’ex Demiral

La Juve a caccia di continuità col Sassuolo per non sprecare la vittoria sul Milan. C’è l’ex DemiralTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 10 gennaio 2021 08:30Serie A
di Simone Dinoi

La Juventus mette nel mirino il Sassuolo che, domani sera alle 20:45, ospiterà all’Allianz Stadium con un solo obiettivo nella testa: vincere. Perché mai i bianconeri sono riusciti a portare a casa tre vittorie consecutive in campionato in questa stagione e perché fermarsi vorrebbe dire vanificare quanto di buono portato a casa dalla sfida di San Siro di mercoledì scorso vinta contro il Milan. “Con i rossoneri una vittoria importante ma se non vinciamo con il Sassuolo non sarà servita a niente. La gara successiva è sempre quella più importante. Soprattutto i giovani devono capire che quello che hai fatto due ore prima non conta niente se non prosegui a fare bene”, così Andrea Pirlo nella conferenza stampa di vigilia dove si è anche soffermato sulla lotta scudetto: “Chi è in testa alla classifica è sempre la squadra da battere. Noi ci prendiamo le nostre responsabilità, vinciamo da nove anni ed è chiaro che ci sia pressione su di noi, ma il Milan è la squadra da battere perché è davanti”.

CHIESA RECUPERATO, TEST PER MORATA - Il mattatore della sfida del Meazza, dove con una doppietta ha permesso alla Juventus di avere la meglio sul Milan, Federico Chiesa ha recuperato dopo la problematica all’anca che l’ha estromesso anticipatamente dal match. Ci sarà contro il Sassuolo così come tenta il recupero in extremis Alvaro Morata: “Si è allenato a parte, ma ha fatto qualcosa in più. Valutiamo domattina (oggi n.d.r.) se può venire in panchina a darci una mano”. Non verranno corsi rischi, se il fastidio alla coscia sarà totalmente alle spalle sarà convocato altrimenti tornerà a disposizione mercoledì in Coppa Italia contro il Genoa. Sicuramente un rientro importante per Pirlo che avrà così la possibilità di ruotare maggiormente gli uomini in zona offensiva. Contro la squadra di De Zerbi però sarà ancora il turno di Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala.

DEMIRAL AL POSTO DI DE LIGT - La positività di De Ligt lo estromette dalla sfida ai neroverdi così come quelle di Cuadrado e Alex Sandro. Spazio dunque ai pochi rimasti con le conferme, rispetto alla sfida di San Siro, di Danilo, Bonucci e Frabotta con l’aggiunta dell’ex di giornata Demiral, nettamente avanti su Chiellini, a protezione della porta di Szczesny. Detto di Ronaldo e Dybala a guidare l’attacco, qualche dubbio in più in mezzo al campo dove potrebbe esserci un turno di stop per Ramsey e Bentancur apparsi appannati contro il Milan. Il primo è in ballottaggio con Rabiot per un posto dall’inizio con il francese favorito per affiocare Arthur, McKennie e Chiesa. La rifinitura di questa mattina scioglierà gli ultimi dubbi che attanagliano Andrea Pirlo che va a caccia della terza vittoria consecutiva in campionato e continuare la risalita.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000