Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Le pagelle dell'Inter - Handanovic migliore in campo, Brozovic cambia il suo voto con un click

Le pagelle dell'Inter - Handanovic migliore in campo, Brozovic cambia il suo voto con un clickTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 10 settembre 2022, 20:00Serie A
di Ivan Cardia

INTER-TORINO 1-0
(89' Brozovic)

Il racconto di Inter-Torino su TMW

Handanovic 7 - Portiere di campionato? Pare di sì. Almeno cinque parate vere, magari non impossibili ma di quelle che tengono a galla la barca: quantomeno, la concorrenza di Onana pare averlo solleticato.

Skriniar 5,5 - Sulla falsariga di questo inizio di stagione, sembra il vero Milan soltanto a spizzichi e bocconi. Spesso lontano parente del muro a cui i tifosi nerazzurri sono abituati, tutto sommato regge.

De Vrij 5 - Il riposo ha aiutato fino a un certo punto, il momento no prosegue. Sanabria nel confronto diretto sembra che prenda l'ascensore.

Dimarco 6 - Il mismatch fisico con Seck va nettamente meglio di quanto si potesse prevedere. Regge l'impatto, per spingere da quinto non ne ha però più. (Dal 76' Bellanova 6,5 - Punta l'uomo ed è una bella novità nell'Inter di oggi. Qualche imprecisione, qualche bella intuizione: almeno ci prova).

Dumfries 5,5 - Col Bayern sembrava entrato in riserva, oggi non si vede quasi per nulla. Un paio di spunti dei suoi, nel complesso davvero troppo poco. (Dal 68' Bastoni 6 - Inzaghi lo inserisce per sfruttarlo in fase di costruzione e magari anche sulle palle inattive, non è lui che deve cambiare la partita).

Barella 6 - Chiamato a riversare in campo quello spirito guerriero ch'entro gli ruggeva, fino all'ultimo si direbbe che non ruggiva più di tanto. Prestazione normale, da uno che normale non è e non può permettersi di esserlo nei momenti di difficoltà della squadra. E infatti alla fine il cioccolatino che cambia la storia della gara porta la sua firma.

Brozovic 7 - Non ci prendiamo in giro: era da 5, pieno e rotondo, fino al penultimo minuto del tempo regolamentare. Ma quel gol può cambiare la stagione dell'Inter.

Calhanoglu 6,5 - Per ampi tratti il migliore dei tre centrocampisti, anche per distacco. Non tira fuori conigli dal cilindro, quantomeno lotta. (Dal 76' Mkhitaryan 6 - Stavolta meno bene del turco, ma comunque bene).

Darmian 6 - Il dirimpettaio è ben conosciuto da queste parti e non fa molto per farsi rimpiangere. Contiene, qualche volta prova anche ad arrivare sul fondo che poi sarebbe una cosa da cercare con maggiore continuità. (Dall'85' Gosens s.v.).

Dzeko 4,5 - Si mette spalle alla porta per far girare la palla lì davanti. Il problema è che faccia a Milinkovic-Savic qualche preoccupazione dovrebbe pur causarla e invece nulla. Tanti, troppi errori, quasi sempre in ritardo su tutto. (Dal 68' Correa 5,5 - Entra e subito si fa sovrastare dal diretto marcatore. Il solito: mezzi tecnici illimitati, per gli occhi della tigre bisogna bussare altrove).

Lautaro 6,5 - Migliorasse la mira, farebbe almeno tre gol in un pomeriggio così. Lotta e ci prova, il primo a crederci e l'ultimo a mollare. La precisione è un problema da risolvere, ma va bene così.

Inzaghi 6,5 - Rispolvera una formazione più vicina a quella "standard", in una gara dal peso specifico elevatissimo. La porta a casa grazie a due uomini simbolo della sua Inter. Può essere la gara della svolta, anche se c'è ancora tanto da migliorare delle risposte le ha ricevute.