Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Milan, Tonali sulla discussa rimessa del gol: "Se guardo dov'è uscita la palla Pioli mi mangia"

Milan, Tonali sulla discussa rimessa del gol: "Se guardo dov'è uscita la palla Pioli mi mangia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 ottobre 2022, 23:41Serie A
di Pierpaolo Matrone

Sandro Tonali, centrocampista del Milan, dopo la vittoria contro l'Empoli è intervenuto al microfono di Dazn: "Non è semplice per De Ketelaere arrivare, giocare subito e fare bene. Siamo una squadra veramente giovane, portiamo tutti subito dalla nostra parte. Giocava in un altro campionato, è giovane e ha bisogno solo di giocare. Non sta facendo assolutamente male".

Non siete più giovani, ha detto Pioli: la furbizia sul gol di Leao è tua.
"Questa è una partita che due anni fa non l'avremmo portata a casa, oggi invece cambia. A un minuto dalla fine trovare le motivazioni non è facile dopo un gol preso su punizione. Anche questo è crescere. Se aspetto e guardo dov'è uscita la palla di preciso il mister mi mangia. Il mister mi ha passato la palla, i son trovato lì e ho visto subito Rafa, bisogna stare sempre attenti e concentrati".

Hai indossato anche la fascia da capitano stasera.
"Sono felice di questo, ma avrei preferito in un'altra maniera, non dopo tre infortuni, contando anche Theo. Dispiace per Kjaer, Calabria e Theo".

Tu e Bennacer sentite più responsabilità dopo l'addio di Kessié?
"Il peso di Franck c'era, era importante per noi, ma da quest'anno dobbiamo giocare io e Bennacer. Siamo cresciuti molto dalla prima che abbiamo giocato insieme. Le responsabilità le avevamo prima e ne abbiamo anche di più ora, dobbiamo lavorare e fare bene insieme".