Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Napoli, almeno tre ritorni dal 1' a Bologna: Spalletti ritrova gol e qualità

Napoli, almeno tre ritorni dal 1' a Bologna: Spalletti ritrova gol e qualitàTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 16 gennaio 2022, 08:45Serie A
di Antonio Gaito

Il Napoli vuole mettersi alle spalle la Coppa Italia riscattandosi subito a Bologna. Quella di domani rischia di essere una partita chiave per confermarsi saldamente in zona Champions - il vero obiettivo stagionale del club - nell'ultima gara (ravvicinata) di questo tour de force che Spalletti ha affrontato con gli uomini contati e molti di questi anche in condizioni più che precarie nel giocate ogni tre giorni. Per portare via i tre punti da Bologna, prima della settimana tipo che precederà la sfida alla Salernitana, Luciano potrebbe presentare dal primo minuti dei volti nuovi, anche se non al 100% della forma. Almeno tre, senza contare il rilancio di Meret per l'indisponibilità di Ospina.

Gol e qualità a centrocampo
A centrocampo dovrebbe toccare a Fabian dal primo minuto. Lo spagnolo, espulso contro la Fiorentina, ha comunque aumentato il proprio minutaggio e in questi giorni ha potuto migliorare la condizioni e candidarsi a far rifiatare Demme. Spalletti ha bisogno della sua qualità nello sviluppo del gioco, ma anche dei gol: già 5 le sue reti. Le stesse di Zielinski, rientrato venerdì dal Covid, ma che ha chiaramente dopo una settimana di stop ha meno possibilità di una maglia da titolare anche se Mertens da sottopunta ha speso tanto ed in ogni caso non partirà da titolare.

Fascia sinistra interamente nuova?
Giovedì s'è negativizzato anche Mario Rui e probabilmente verrà subito lanciato dall'inizio, considerando anche che Ghoulam è apparso in calo già con la Fiorentina, ovvero alla terza gara di fila (che non giocava da quattro stagioni). Il portoghese potrebbe dialogare sull'out mancino con Lozano: il messicano è in condizioni non ancora ottimali dopo 16 giorni di Covid in patria, ed è reduce come Fabian dal rosso in Coppa, ma per Spalletti c'è in primis la necessità di gestire le forze e Elmas probabilmente si dividerà i minuti da sottopunta nel 4-2-3-1 con Mertens (reduce da 120 minuti) o Zielinski.

Primo piano
TMW Radio Sport