Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Pre-stagione del Milan sulla scia dell'annata passata. Ora Pioli attende gli ultimi ritocchi

Pre-stagione del Milan sulla scia dell'annata passata. Ora Pioli attende gli ultimi ritocchiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 8 agosto 2022, 07:15Serie A
di Antonello Gioia

Con l'allenamento congiunto contro la Pergolettese, terminato per 7-1 in favore dei rossoneri con la tripletta di De Ketelaere, la doppietta di Lazetic e i gol di Adli e Pobega, il Milan ha chiuso la sua pre-stagione e si prepara, da domani in poi, alla prima sfida ufficiale dell'annata 2022-2023 in Serie A contro l'Udinese.

Pre-stagione convincente
Ed è stato un ottimo ritiro per i rossoneri. Sei vittorie (3-0 vs Lemine Almenno, 1-2 vs Colonia, 0-5 vs Wolfsberger, 0-2 vs Marsiglia, 1-6 vc Vicenza, 7-1 vs Pergolettese) e una sola sconfitta (3-2 vs ZTE) a caratterizzare i risultati che, però, come sempre, valgono quel che valgono in estate; a convincere, in modo particolare, sono state le prove dei rossoneri, apparsi già in grande condizioni fisica e tecnico-tattica e, soprattutto, in una fase mentale di consapevolezza e di entusiasmo che sembra non fermarsi post Scudetto.

Calciomercato
In attesa dell'Udinese e degli esordi ufficiale dei nuovi acquisti Adli, Origi e De Ketelaere, la pre-stagione del Milan andrà ritoccata con alcuni ritocchi - per l'appunto - dal calciomercato. Stefano Piolli ha confermato che la sua rosa ha bisogno di un difensore centrale, che vada a completare il reparto titolari composto da Kalulu, Tomori e Kjaer, e di un nuovo centrocampista, che vada a sostituire numericamente - non per forza tecnicamente - Franck Kessie.