Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Retroscena Lunin, anni fa poteva andare al Verona. Ora quadruplicherà lo stipendio

Retroscena Lunin, anni fa poteva andare al Verona. Ora quadruplicherà lo stipendioTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Titone/BernabeuDigital.com
mercoledì 15 maggio 2024, 14:15Serie A
di Andrea Losapio

Ci sono momenti e momenti, nel corso di una carriera. Quella di Andriy Lunin è esplosa nelle ultime settimane, prendendo il posto di Kepa Arrizabalaga come primo portiere del Real Madrid, almeno in assenza di Thibaut Courtois. Un paio di ottime parate con il Bayern Monaco, forse un mezzo errore con il Manchester City, ma è chiaro che Lunin ha raggiunto uno status che solamente un anno fa era impensabile. Perché se è vero che era il portiere di riserva, con l'infortunio di Courtois c'è stata subito una corsa a mettere una pezza, di fatto considerandolo non in grado di fare il titolare al Real.

Ed è una situazione che ha sempre dato fastidio a Lunin: dal 2018 non ha mai trovato continuità di rendimento, neanche nei prestiti con Leganes, Oviedo e Valladolid. L'idea era quella di giocare di più, ma anche salutare il Real del tutto. Il Verona nel 2016 era molto interessato e l'entourage vicino al giocatore gli aveva consigliato di accettare una destinazione intermedia, anche se l'interesse Blancos già c'era. Come andò? Preferì arrivare allo Zorya e poi prendere il volo verso un club che ha uno dei portieri migliori al mondo. Com'è possibile giocare così? Solo con un infortunio e un po' di fortuna.

Lunin quindi non disse di sì alla destinazione Verona, al netto delle chiacchiere poi fatte, preferendo crescere in Ucraina ancora un po'. A posteriori non sappiamo come si sarebbe sviluppata la carriera: ora guadagna 700 mila euro all'anno ed è già pronto un accordo da circa 3 milioni fino al 2029, dopo avere cambiato l'agente che ne cura gli interessi, cioè Jorge Mendes.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile