Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Roma-CSKA Sofia 5-1, le pagelle: Pellegrini maiuscolo, Carey unico a provarci

Roma-CSKA Sofia 5-1, le pagelle: Pellegrini maiuscolo, Carey unico a provarciTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 17 settembre 2021 06:42Serie A
di Tommaso Maschio

Roma-CSKA Sofia 5-1
(10’ pt Carey, 25’ pt Pellegrini, 38’ pt El Shaarawy, 17’ st Pellegrini, 37’ st Mancini, 39’ st Abraham)

ROMA

Rui Patricio 6: Sul gol non può nulla, per il resto serata molto tranquilla.

Karsdorp 6,5: Inizio timido come tutta la squadra, poi cresce alla distanza arrivando sul fondo e al cross con grande continuità senza soffrire mai dietro. Sforna l’assist per il pari di Pellegrini. Esce per un affaticamento muscolare. dal 45° Ibanez 6: Si piazza a sinistra badando più alla copertura che alla spinta.

Mancini 6,5: Inizio choc come tutta la difesa sul gol di Carey. Poi non sbaglia più nulla anche perché il CSKA punge poco dalle sue parti. Nel finale trova anche il gol.

Smalling 6: Vedasi il compagno di squadra. Torna titolare e dopo l’inizio in salita gioca una gara senza sbavature. Colpisce un clamoroso palo nel finale, che Mancini trasforma in rete.

Calafiori 6,5: Nel primo tempo parte un po' timido, ma poi cresce alla distanza guadagnando sempre più campo fino a sfornare l’assist per il 3-1 nella ripresa. dal 75° Kumbulla 6: Non soffre nel finale blindando la corsia di competenza.

Villar 5,5: Complice della retroguardia nella sbandata che porta al vantaggio bulgaro. Fatica a scuotersi e dettare i tempi dell’azione alternando qualche buon lancio a momenti in cui si prende una pausa. Deve crescere di condizione. Dal 56° Cristante 6: Dà maggiore equilibrio al centrocampo giallorosso in una gara che si fa via via sempre più semplice.

Diawara 6: Si abbassa molto, quasi a giocare da terzo di difesa quando la Roma va all’assalto per ribaltare il risultato. Meglio in interdizione che in fase di costruzione, esce quando la Roma si abbassa troppo nella ripresa. Dal 56° Veretout 6,5: Altro passo rispetto al compagno di squadra e soprattutto altro piede. Sfiora un gol olimpico dal corner.

Carles Perez 6: Qualche buono spunto, un paio di conclusioni dalla distanza e poco altro. Il meno brillante dell’attacco giallorosso.

Pellegrini 7,5: Due reti per iniziare e chiudere la rimonta giallorossa: splendido il primo, fortunoso il secondo. In mezzo una continuità impressionante, sempre nel vivo del gioco al servizio della squadra. Altra prestazione maiuscola-. dal 73° Abraham 6,5: Entra e segna il suo primo gol europeo in giallorosso. Cos’altro chiedere a un attaccante?

El Shaarawy 7: Vuole mettere in difficoltà Mourinho e guadagnare una maglia da titolare. Con la prestazione, e il gol, di questa sera guadagna sicuramente punti. Sarà un’arma importante per il tecnico lusitano nel corso della stagione.

Shomurodov 7: Tantissimo movimento in avanti a pressare tutti i portatori di palla. Sfiora la rete in due o tre occasioni cercando con caparbietà il gol nel finale, ma senza fortuna colpendo anche un palo. Sforna però l’assist per il gol di Abraham.

Mourinho 7: Trasmette tranquillità dopo l’avvio in salita, alza gli esterni di difesa stringendo quelli d’attacco e mettendo in grossa difficoltà il CSKA Sofia che si scioglie come neve al sole alla lunga distanza. Ruota molto giocatori avendo risposte positive da quasi tutti.

CSKA SOFIA

Busatto 6: Si supera su Shomurodov in due occasioni ed è sempre attento nelle uscite. Sui gol non può davvero nulla venendo abbandonato dalla difesa.

Turitsov 4,5: Viene travolto sia da El Shaarawy sia da Calafiori. Fatica tantissimo a tenere il passo degli avversari che affondano con troppa facilità. Dal 73° Donchev sv: Entra a gara compromessa

Mattheij 5: L’uomo d’esperienza della difesa non riesce a farla valere. Nel finale naufraga con tutta la squadra non riuscendo più a tenere il passo delle punte giallorosse.

Galabov 4,5: Fa anche peggio del compagno, Shomurodov gli scappa via in troppe occasioni e non è abbastanza lesto da chiudere Pellegrini ed El Shaarawy quando calciano dal limite.

Mazikou 5,5: Soffre Karsdorp e le sue avanzate, ma almeno si fa vedere ogni tanto in avanti per dare sostegno alla manovra offensiva.

Yomov 5: Gioca in una posizione più arretrata del solito e non riesce a incidere. Fatica moltissimo in fase di copertura perdendo molti duelli e non riesce a supportare l’azione offensiva. Dal 66° Bai 6: Lo scorso anno giocava in quarta divisione francese (ed eliminava il Marsiglia in Coppa di Francia), oggi esordisce in Europa sfiorando anche il gol. Bella storia.

Muhar 6: Assieme a Carey è quello che ci prova di più, soprattutto dalla distanza. Uno degli ultimi ad ammainare la bandiera.

Lam 5: Difensore centrale di ruolo spostato in mezzo al campo per limitare Pellegrini. Non ci riesce e toglie al CSKA un palleggiatore in mezzo al campo.

Wildschut 4,5: Non riesce a incidere nella fase offensiva nonostante qualche buono spunto. Rovina una prestazione non memorabile con un’espulsione ingenua ed evitabile.

Carey 6,5: Pronti via mette subito in difficoltà la difesa giallorossa segnando il gol del vantaggio, illusorio, bulgaro. Gioca sulla trequarti creando qualche grattacapo agli avversari e prova fino in fondo a tenere aperta la gara.

Krastev 5: Sostituire Caicedo non è facile e il giovane bulgaro ci prova con impegno, ma senza riuscire a spuntarla contro i centrali giallorossi. Tanto movimento, ma zero tiri in porta. Deve crescere ancora per questi palcoscenici. dal 87° Ahmedov sv: Entra nel finale, ma la gara è già finita.

Mladenov 5: Schiera una squadra con le linee molto strette e consegna le chiavi del gioco a Carey che viene però poco supportato. Ha i cambi contati, soprattutto in difesa, anche a causa di scelte un po' particolari. La sua squadra dopo un buon inizio si spegne e viene travolta dalla Roma senza che lui riesca a scuoterla.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000