Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Samuel: "Inter-Atletico alla pari. Non credo siano felici di incontrarsi, bella sfida"

Samuel: "Inter-Atletico alla pari. Non credo siano felici di incontrarsi, bella sfida"TUTTO mercato WEB
martedì 20 febbraio 2024, 15:08Serie A
di Simone Lorini

Walter Samuel, ex difensore dell'Inter del Triplete, ha parlato ai microfoni di Mundo Deportivo della prossima sfida all'Atletico Madrid dei nerazzurri: "Se fossi nell'Inter non vorrei affrontare l'Atletico Madrid e viceversa. Sono due squadre molto competitive. L'Inter sta facendo molto bene in Italia, l'Atletico è una squadra che in Spagna gareggia sempre molto bene. Ha ottenuto buoni risultati, nonostante le recenti sconfitte. Sarà pari, non giocano solo gli undici ma hanno anche ottime panchine. Sarà interessante vederla perché entrambi hanno sistemi di gioco quasi uguali o simili. E' una bella partita da guardare".

Sulla squadra di Inzaghi: "In questo momento è molto completa perché la verità è che a parte i due attaccanti che creano tanto, aiutano tanto e si collegano molto bene, hanno un ottimo legame con il resto della squadra. Non c'è un riferimento perché i centrocampisti si muovono tanto. La verità è che sono molto legati. Questo grazie agli anni di lavoro, perché sono tanti anni con Inzaghi. Poi giocano molto anche sulle fasce, i quinti hanno ottima mobilità. Credo che anche l'Inter in questo momento sia una squadra difficile da affrontare. Non dà molto riferimento, lo dà con gli attaccanti ma il resto si muove molto".

Sullo Scudetto: "Non puoi stare tranquillo perché la Juve, non avendo la Coppa, è sempre vicina, è una cosa di cui si parla tanto qui in Italia. Vedono ancora opzioni per la Juve, e potrebbero essere opzioni reali perché l'Inter ha anche la Champions e questo a volte logora, no? E possono aspettarsi un passo falso. Ma penso che l'Inter sia la squadra da battere qui in Italia perché è molto forte. Non si tratta solo degli undici titolari, ma di tutti i giocatori perché in generale hanno una grande squadra".

Infine, su Lautaro Martinez: "Se non sta vivendo la sua stagione migliore, sta vivendo una delle migliori. E questo mi rende molto felice per lui a livello personale, per quanto gli vogliamo bene e per l'interesse della Nazionale. Lautaro fa tanti gol, la verità è che vede tanto il gol. Questo è sicuramente importante. Lui è felice qui in Italia, e beh penso che anche questo conti. E' il nuovo capitano dell'Inter. Sono cose che si sommano e questo mi fa molto piacere per lui".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile