Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Live TMW

Sassuolo, Dionisi: "La differenza è tutta sui 3 gol incassati da palla inattiva"

Sassuolo, Dionisi: "La differenza è tutta sui 3 gol incassati da palla inattiva"TUTTO mercato WEB
sabato 24 febbraio 2024, 17:42Serie A
di Antonio Parrotto
Premi F5 per aggiornare la diretta!

17.30 - Tra poco la conferenza stampa post-partita di Alessio Dionisi, tecnico del Sassuolo, con la sua analisi relativa al ko per 3-2 contro l'Empoli.

17.33 - Inizia la conferenza stampa.

L'Empoli nel secondo tempo vi ha colpito sulle fasce...
"In alcuni momenti della partita ci siamo concentrati troppo su queste cose, l'Empoli non ci ha sorpreso, nel 2° tempo con la Fiorentina ha giocato con questo sistema di gioco. Ci hanno lasciato la prima costruzione e dopo il vantaggio diventavano pericolosi in ripartenza ma se prendi 3 gol su palla inattiva quella è la differenza. Noi ne abbiamo fatti 2, è vero, ma la differenza è tutta lì che poi sposta tantissimo, sposta i giudizi, le opinioni, le scelte, ma la differenza è tutta lì".

Il problema vero è la vulnerabilità?
"Vero, sono d'accordo. Un contrasto perso fa la differenza e in alcuni momenti non ci entra in testa e le squadre mentalizzate sull'obiettivo queste cose non le sbagliano. Passare in svantaggio all'inizio, ci siamo disuniti, tutti volevano riprenderla con giocate individuali ma non te lo permettono le squadre organizzate. Poi se prendi 3 gol su palla inattiva, dobbiamo metterci più personalità e atteggiamento. I ragazzi in settimana me lo fanno vedere ma è vero che ci alleniamo tra di noi. Oggi è iniziato un altro campionato e la prima partita l'abbiamo persa contro una squadra che ha il nostro stesso obiettivo".

L'ingresso di Bajrami ha dato più spinta...
"La formazione iniziale è pensata spesso non solo per iniziare e finire, è pensata per non fare all in e giocarti altre possibilità. I ragazzi sono stati bravi perché a fine primo tempo in una gara calci in porta e non la prendi, ti ritrovi sotto 1-0 in una delle poche situazioni, non è facile avere lucidità e non è semplice ma hanno avuto lucidità, poi se prendi 3 gol in casa nello scontro diretto e ne hai fatti 2 diventa difficile fare punti, siamo più determinati".

Si sente di dire qualcosa in vista del Napoli?
"Non leggo tanto i social perché si scatenano ma mi dispiace per i tifosi che vogliono bene a questa maglia e ci criticano anche, non possono essere soddisfatti di quello che stiamo facendo e i primi a non esserlo sono io e lo sono i ragazzi. A volte non ci rendiamo conto delle situazioni di gioco che trascuriamo e poi diventa difficile. In funzione della prossima partita direi di lasciar perdere i social, soprattutto concentrarci su noi e gli avversari".

È un bene o un male giocare già mercoledì?
"La cosa positiva è rigiocare, anche se è contro il Napoli, e abbiamo un jolly da giocare rispetto alle altre, poi non è semplice sotto altri aspetti perché quando negli ultimi 10 minuti li giochi per vincere ma con equilibrio, hanno cercato di portarla a termine, poi l'hanno vinta su una palla inattiva e ora dobbiamo rialzarci. La testa è molto importante, dobbiamo recuperare quella prima di tutto".

17.41 - Termina la conferenza stampa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile