Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Sassuolo, Dionisi: "Vittoria ottenuta perché voluta. Scamacca e Raspadori? Troppe pressioni"

Sassuolo, Dionisi: "Vittoria ottenuta perché voluta. Scamacca e Raspadori? Troppe pressioni"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 26 settembre 2021 19:30Serie A
di Antonio Parrotto

Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria per 1-0 sulla Salernitana. Ecco le sue parole: "Sono veramente contento perché abbiamo ottenuto la vittoria perché l'abbiamo voluta. Negli ultimi 20 minuti potevamo far meglio tecnicamente ma la Salernitana ci ha aggredito e non ci ha permesso di fare tanti passaggi ma con le unghie e con i denti abbiamo portato a casa la vittoria. Serviva perché serve sempre perché dà fiducia, in casa non avevamo ancora vinto però poi le cose tornano. Di tempo non c'è n'è tanto ma bisogna avere pazienza, abbiamo ringiovanito la squadra, siamo più giovani, e spero che dall'esterno questo si capisca perché si mettono addosso delle pressioni a ragazzi giovani che quest'anno si devono giocare delle carte importanti e sono diventati titolari ma per un giovane non è facile passare a giocatore che stupisce a giocatore che deve confermarsi. I nostri si confermeranno col tempo. La A tempo non ne dà e dobbiamo essere noi bravi a dare tempo a loro, io in primis anche se l'allenatore tempo non ne ha tanto, ma confidiamo nei nostri valori".

Boga?
"Abbiamo delle qualità importanti in avanti. Noi giochiamo spesso con 3 o 4 attaccanti e sappiamo di concedere qualcosina. Boga ha fatto bene, l'ho tolto perché ci serviva un po' più di corsa ma nel primo tempo ha fatto bene, ha creato superiorità ed è quello che deve fare. Poi dribbling e cross di Boga e gol di Berardi è il massimo, è la ciliegina".

Centrocampo?
"Stiamo crescendo. Dobbiamo migliorare perché se la mettiamo sulla fisicità facciamo fatica con la Salernitana e anche con tante altre squadre ma abbiamo tante qualità. Maxime ha tenuto tutta la partita, poi la testa fa tanto. Dobbiamo crescere e ci sono stati dei miglioramenti dall'inizio. Un risultato non può risolvere niente e nemmeno una sconfitta destabilizza, andiamo avanti con fiducia".

E poi 0 gol subiti.
"Non era facile difenderci contro la Salernitana, ci ha sorpreso perché ha messo in campo un sistema di gioco per difendere il nostro gioco e per riattaccare velocemente. I tiri in porta si concedono a tutti, l'importante è esserci sotto la linea di porta e sporcare i tiri in porta".

L'aspetto psicologico?
"Non abbiamo preso 3 batoste. La partita che ci ha fatto più male è stata quella col Torino. Dal punto di vista psicologico non era facile e lo dimostra il secondo tempo, dopo il gol non siamo stati puliti come prima. Occasioni ne abbiamo create comunque ma c'era tensione in area, la volontà di portarla a casa nonostante il gioco fosse meno fluido anche per meriti degli avversari, in campo ce l'abbiamo fatta. Le nostre corde sono più verso il gioco che sull'agonismo ma nonostante questo la volontà ha fatto la differenza. Siamo partiti sapendo che siamo bravi e le cose vengono. No, le cose vengono se le vogliamo, e poi potremo dimostrare di essere bravi, è quasi la stessa cosa ma c'è differenza: prima si vuole poi si dimostra, non perché si è bravi le cose vengono".

Tante occasioni create, manca cattiveria?
"Non voglio sminuire i nostri giocatori, sono forti. Scamacca è del '99, Raspadori è del 2000. Sono al primo anno che hanno questo peso importante anche mediatico perché mi fate domande sempre su di loro e parlate sempre di loro. Gianluca si meriterà la Nazionale sicuramente ma è stato convocato quando il c.t. ha convocato 36 giocatori, Giacomo è già in Nazionale, è importante e lo diventerà per la Nazionale, ma sono al primo anno importante in A, pur avendo già dimostrato. L'anno scorso non parlavate di loro e hanno stupito, perché erano dietro e hanno sgomitato e dimostrato. il peso ora è diverso. E' diverso giocare perché sei tu il titolare. E' giusto che voi ne parliate se lo ritenete opportuno ma io non posso mettergli le stesse pressioni. Giacomo, l'occasione che ha avuto, in allenamento fa sempre gol. E' giovane e forte. I gol li farà. Gianluca è molto più bravo di quello che vedete voi ma in partita ci sono delle sfaccettature ma ha qualità. Io li devo supportare, i gol arriveranno perché son bravi".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000