Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Carnevali: “Volevamo Bajrami già in estate. Traore cessione importante"

TMW RADIO - Carnevali: “Volevamo Bajrami già in estate. Traore cessione importante"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 1 febbraio 2023, 05:15Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Speciale Calciomercato Procuratore Giovanni Carnevali intervistato da Marco Piccari e Niccolò Ceccarini e Vittoria Orlando

L’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato ai microfoni di TMW Radio dei temi legati al mercato neroverde.

Sassuolo ancora protagonista sul mercato.
“Protagonisti in positivo soprattutto. Siamo riusciti a fare una cessione importante in Premier, come avevamo fatto già per Scamacca al West Ham, dimostrando che la società ormai è conosciuta anche all’estero. Il discorso con il Bournemouth per Traorè era già in essere in ogni caso e alla fine siamo riusciti a portarlo a termine”.

Che colpo è quello di Bajrami?
“Già lo avevamo puntato la scorsa estate, siamo contenti. Abbiamo anche poi concluso l’acquisto di Zortea, italiano e di prospettiva”.

La vittoria contro il Milan è stata la più importante della storia del club?
“Sicuramente è una delle più importanti, ma questo non deve illuderci e non deve farci credere di essere cambiati in pochi giorni”.

Qual è la caratteristica che più la colpisce di Dionisi?
“Il proporre calcio, perché il Sassuolo ha sempre praticato un calcio offensivo. È giovane e ha tante idee, secondo me ha le capacità per arrivare a guidare un grande club”.

Berardi ormai è una bandiera del Sassuolo?
“Berardi negli anni ha avuto richieste importanti da grandi club e per un motivo o per l’altro è sempre rimasto. Dev’essere visto come una bandiera in un mondo in cui ce ne sono sempre meno”.

Cosa è successo con Frattesi?
“Abbiamo avuto un’offerta poche ora fa da un club inglese per Frattesi. La nostra politica comunque sarà sempre far crescere i nostri ragazzi. Chiaramente quando si presenta una possibilità la prendiamo in considerazione per il loro bene. Per Frattesi sarebbe bello se potesse andare a rinforzare una squadra italiana, come successo con Locatelli”.

Primo piano
TMW Radio Sport