Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

TOP 100 TMW - Posizioni 45-41: Abraham, impatto da top player. Brozovic l'indispensabile

TOP 100 TMW - Posizioni 45-41: Abraham, impatto da top player. Brozovic l'indispensabileTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 24 maggio 2022, 10:30Serie A
di Gaetano Mocciaro

Oggi presentiamo la Top 100 TMW, stilata in base alle medie voto assegnate ai calciatori dalle pagelle di tuttomercatoweb.com, fra coloro che abbiano preso voto in almeno 19 partite.

Di seguito le posizioni dalla 45 alla 41:

45 - MILAN SKRINIAR (Inter)
Qualche passaggio a vuoto per lo slovacco fra fine settembre e inizio ottobre, a rovinare un ottimo avvio di stagione. Si riprende e torna ad essere il solito muro, abile a pressare alto, con una lunghissima sequenza di prestazioni al di sopra della sufficienza. Anche tre gol all'attivo, tra cui quello che ha permesso ai nerazzurri di battere la Lazio a gennaio.

44 - MARCELO BROZOVIC (Inter)
Imprescindibile per Inzaghi e lo si sta notando più che mai in sua assenza: appena due punti in tre partite contro Sassuolo, Torino e Fiorentina. Rendimento regolare, contro il Bologna il picco più alto, dove ha trovato anche il gol ma anche l'ultimo mese è stato fin qui notevole, quasi mai sotto il 6,5 di media anche se anche lui è calato al calare dei nerazzurri.

43 - DAVIDE FRATTESI (Sassuolo)
Grande curiosità nei confronti del centrocampista, richiamato dal Sassuolo dopo l'ottima stagione in B al Monza. Su di lui sono riposte molte speranze e una piazza come quella sassolese è l'ideale per maturare con calma, basti vedere l'ultimo esempio di Locatelli. Praticamente sempre titolare, ha preso le misure anche sottoporta. A Monza aveva segnato 8 reti, nella categoria maggiore chiude a 4, più 4 assist.

42 - ISMAEL BENNACER (Milan)
L'esponenziale crescita di Tonali lo ha relegato al ruolo di prima alternativa del centrocampo. Tuttavia Pioli non se n'è mai privato, schierandolo in tutte le partite sebbene solo in 15 occasioni da titolare, la grande maggioranza da febbraio in poi. Gioca a testa alta, detta i tempi della squadra e ha un tocco di classe. Ed evidentemente anche un bel tiro da lontano, come si è visto a Bologna e Cagliari, dove ha risolto due partite.

41 - TAMMY ABRAHAM (Roma)
La leggenda dice che i giocatori inglesi, ma in generale britannici, faticano dannatamente a inserirsi nel calcio italiano. Roba superata da tempo anche se il luogo comune, si sa, è duro a morire. La Roma, ampiamente soddisfatta di Smalling, gli ha affiancato questo attaccante proveniente dal Chelsea e lui ci ha messo pochissimo a far vedere che se giocava nel club campione d'Europa un motivo ci doveva pur essere. Subito devastante, subito decisivo e non solo in zona gol, ma per l'importanza che ricopre nella manovra offensiva. La doppietta nel derby vinto 3-0 ha tolto ogni dubbio, facendolo diventare idolo dei tifosi giallorossi. Chiude con 17 reti al suo primo anno in Serie A, solo Volk nella storia giallorossa ha fatto meglio tra gli esordienti.

Primo piano
TMW Radio Sport