Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Torino, finalmente Vanoli c'è: Cairo chiude con lo "sconto", inizia una nuova era

Torino, finalmente Vanoli c'è: Cairo chiude con lo "sconto", inizia una nuova eraTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 19 giugno 2024, 09:08Serie A
di Emanuele Pastorella

Il lungo tira e molla è finito, anche il Toro ha finalmente il suo nuovo allenatore. Sarà Paolo Vanoli a raccogliere l’eredità lasciata dopo un triennio con Ivan Juric, la tanto attesa fumata bianca è arrivata. L’ultimo passo saranno le comunicazioni ufficiali, ma ormai non sono più previste sorprese. Il presidente Urbano Cairo è riuscito a strappare il “sì” dal Venezia, anche se la trattativa è stata estenuante, quasi snervante. E, alla fine, ha pure ottenuto lo sconto dal club lagunare: la clausola per liberare l’allenatore era da un milione di euro, proprio come previsto dal contratto e dalla postilla in caso di promozione in serie A, ma l’editore alessandrino ha chiuso a 800mila euro. Conveniva a tutti trovare un accordo, anche allo stesso Venezia che aveva già bloccato Eusebio Di Francesco, e così è stato. Ci sono volute due settimane abbondanti, con gli arancioneroverdi che avevano ottenuto la promozione lo scorso 3 giugno, ma alla fine ecco la fumata bianca.

Oggi sono attese le firme di Vanoli sul contratto che lo legherà al club di via Viotti per le prossime due stagioni a cifre decisamente più basse rispetto ai due milioni che percepiva Juric. Così il Toro entra in una nuova era, con l’obiettivo che non cambia: si proverà ancora un assalto all’Europa, anche se l’ambiente è ancora deluso per aver fallito l’ingresso alle coppe nell’ultima stagione. Toccherà a Vanoli la missione di riunire i vari pezzi granata per remare tutti dalla stessa parte, un po’ ciò che aveva contestato il suo predecessore alla piazza. E ora anche il mercato può definitivamente entrare nel vivo, anche se c’è il rischio di perdere i pezzi più pregiati: Buongiorno è fortemente corteggiato dal Napoli, Bellanova piace al Napoli, Ricci è sempre nel mirino della Lazio. “Cairo deve scegliere: se vendi i migliori devi essere bravo a comprare giocatori bravi per ricostruire, se invece li vuoi tenere ti devi sbilanciare e mettere altri giocatori dentro per salire di livello” diceva Juric prima di congedarsi. Ora toccherà a Vanoli cercare la strategia migliore insieme al presidente e al dt Vagnati per far crescere il Toro.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile