Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Cittadella, Gorini: "Non mi aspettavo una Reggina così in alto. Grande meriti ad Inzaghi"

Cittadella, Gorini: "Non mi aspettavo una Reggina così in alto. Grande meriti ad Inzaghi"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 16 settembre 2022, 14:34Serie B
di Luca Bargellini

Edoardo Gorini, tecnico del Cittadella, ha presentato in conferenza stampa la trasferta di domani in casa della Reggina, capoclassifica a punteggio pieno della Serie B. "Defezioni - si legge su PadovaOggi.it -? Ci sono Danzi e Mastrantonio out, a cui si aggiungono Embalo, per un affaticamento muscolare, e Ciriello. Non mi aspettavo di trovare così in alto in classifica la Reggina. Grande merito ad Inzaghi, che ha saputo trasmettere il suo credo ai giocatori. Hanno subito solo due reti, noi abbiamo sistemato la difesa. Da ex difensore, spero sempre di subirne pochi. Sarà una gara tirata e combattuta. Come contro il Frosinone. Sinora abbiamo giocato belle partite, anche se la Reggina cura molto la fase difensiva. Noi siamo migliorati offensivamente e abbiamo ritrovato ordine in campo. Gli episodi determineranno lo svolgimento della sfida. Siamo ancora in credito con la dea bendata, ma non credo alla fortuna. Se succede più di una volta che vinciamo all'ultimo, come è accaduto spesso in queste annate, vuol dire che non molliamo mai. In questo senso ci ispiriamo al Manchester United di Ferguson, che incuteva timore psicologica alle avversarie negli ultimi minuti. Vincere così con il Frosinone è un bel segnale, perché abbiamo dato valore alla classifica, i pareggi precedenti e il morale. La vittoria è sempre la migliore medicina per affrontare bene la stagione. Ben vengano partite come quella del Granillo. È una grande occasione per vedere quanto valiamo come gruppo. Sono contento di giocare con un pubblico così numeroso. Ho più dubbi del solito. Ben venga tutto questo. Chi entra e fa bene vuol dire che si sentono tutti coinvolti e si allenano bene. Contro la Reggina si decide a livello di concentrazione. La testa fa tutto. Se andiamo a Reggio abbassando la concentrazione, non abbiamo speranze. Dobbiamo essere al top e dare più del 100%. La vittoria dell'anno scorso è stata di carattere e voluta. Dobbiamo avere chiaro in testa come abbiamo ottenuto quei tre punti. Con carattere e fisicità. Dovremo replicarlo anche sabato".