Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cosenza, Caserta: "Perso per errori nostri, mai sofferto le iniziative della Samp"

Cosenza, Caserta: "Perso per errori nostri, mai sofferto le iniziative della Samp"TUTTO mercato WEB
venerdì 23 febbraio 2024, 23:53Serie B
di Matteo Vana

Il Cosenza non riesce a festeggiare a dovere i suoi 110 anni e perde contro la Sampdoria rinunciando, almeno per il momento, al sogno playoff. Una sconfitta che, nonostante la caduta, non getta nello sconforto Fabio Caserta, allenatore dei Lupi calabresi: "Era una serata importante e volevamo dare una gioia ai tifosi. Dispiace non esserci riusciti. I gol sono stati presi per errori e non perché abbiamo sofferto le giocate della Sampdoria. Nel secondo tempo abbiamo fatto di tutto per riaprirla e pareggiarla. Dopo il gol ci abbiamo provato per tutta la ripresa. Dispiace perché gli episodi fanno la differenza. La Samp si è chiusa e non ha mai tirato in porta nella ripresa, rimanendo tutti sotto la linea della palla. Non è vero che ogni volta che si perde la squadra non ha grinta. Abbiamo fatto di tutto per 90 minuti. Poi gli episodi e gli errori condizionano la gara. Tranne per i gol non posso rimproverare nulla ai ragazzi.Prima del loro vantaggio si è visto solo il Cosenza in campo" le sue parole riportate da Cosenza Channel.

Caserta, poi, si proietta già al futuro inquadrando le prossime gare come fondamentali per l'obiettivo della squadra calabrese: "Bisogna pensare da domani alla prossima che si chiama Parma e non Catanzaro. Si pensa ad una gara alla volta. Nei momenti cruciali purtroppo non riusciamo a fare il salto di qualità. Pensiamo a fare i punti per la salvezza il prima possibile. Marras fuori? Aveva un problemino al flessore e quindi non l’ho rischiato. Sarebbe stato pericoloso visto che è un calciatore fondamentale per noi", conclude il tecnico del Cosenza.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile