Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Frosinone-Pisa 1-2, le pagelle: Sibilli show, muro Hermannsson. Gatti leone ferito, Zerbin spento

Frosinone-Pisa 1-2, le pagelle: Sibilli show, muro Hermannsson. Gatti leone ferito, Zerbin spentoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Michele Maraviglia/UC AlbinoLeffe
venerdì 6 maggio 2022, 22:49Serie B
di Marco Pieracci

Risultato finale: Frosinone-Pisa 1-2

FROSINONE

Ravaglia 5,5 - Torna a difendere la porta, non senza qualche incertezza. Sfortunato nella carambola con Birindelli, lascia troppo angolo di tiro a Sibilli.

Zampano 5 - Lento nel chiudere su Puscas, è il primo responsabile nell'episodio che indirizza la partita. Zero spinta, resta negli spogliatoi. Dal 46' Oyono 5,5 - Chi dal suo ingresso si attende un maggior contributo alla fase offensiva resta deuso.

Gatti 6 - Lucca lo tiene a bada prima di servire la palla del raddoppio. Ferito nell'orgoglio, da quel momento in poi non sbaglia più niente. Finisce da attaccante aggiunto, sfiorando il gol che avrebbe garantito i playoff.

Barisic 5 - Centrale dalle lunghe leve, può essere un vantaggio ma pure un limite. Sibilli e Puscas lo mandano spesso fuori giri, finisce col perdere l'orientamento.

Cotali 5,5 - Recuperato in extremis dopo una settimana passata più a letto che al campo d'allenamento. Si vede perchè arriva spesso in ritardo.

Garritano 5,5 - Parte forte, elettrico come sempre. Verticalizza bene per Canotto, gli manca il riflesso per spedirla in rete di testa. Davanti alla porta si impappina.

Ricci 5 - Un bel tentativo al volo sui titoli di coda è l'unico segnale di vita del primo tempo. Nella ripresa è più nel vivo del gioco, però mette fuori da posizione favorevole.

Boloca 5 - Scalda i guantoni di Nicolas con una conclusione da fuori, per il resto niente da segnalare. Perde tutti i duelli in mezzo al campo. Dal 70' Rohden 5,5 - Si fa notare solo per un intervento col piede a martello.

Canotto 5,5 - Pronti, via, si procura un calcio di rigore saltando in bello stile Nicolas ma il VAR ne smaschera la posizione di fuorigioco. Riempie l'area nerazzurra di cross, quasi sempre prevedibili. Dal 70' Novakovich 5,5 - Sfrutta male il poco tempo per incidere.

Ciano 5,5 - Schierato da falso nove per sfruttarne la tecnica e le doti da suggeritore quando viene incontro. Induce all'errore Leverbe. Ci prova su calcio piazzato, la mira non è quella dei giorni migliori. Dall'82' Cicerelli sv

Zerbin 5 - Rientra dal primo minuto ma si nasconde fino alla fine del primo tempo quando regala l'unico spunto degno di nota. Spento, è la vera delusione della serata. Dall'87' Tribuzzi sv

Fabio Grosso 5 - In casa ha vinto le ultime cinque partite ma stavolta c'è poco movimento senza palla e il micidiale uno due del Pisa rende tutto più difficile. Rinuncia inizialmente alla prestanza di Novakovich, scegliendo l'attacco leggero: scelta che non paga. Dovrà guardare i playoff dal divano di casa.

PISA

Nicolas 6 - Stende Canotto in area, per sua fortuna è stato inventato il VAR. Sembra aver perso un po' di sicurezza dopo il recente infortunio. Leverbe gli gioca un brutto scherzo, dal suo rilancio nasce l'acuto di Sibilli.

Birindelli 6,5 - Approfitta delle letture preventive di squadra per mettere la museruola a Zerbin, impedendogli di puntarlo nell'uno contro uno. Propizia il vantaggio col suo tiro cross.

Leverbe 5,5 - Scontato il turno di squalifica, partecipa attivamente alla prima rete. Si becca quasi subito un giallo, nel tentativo di anticipare Zerbin la spedisce sotto la traversa.

Hermannsson 7 - Vince il ballottaggio della vigilia con De Vitis e si piazza sul centrosinistra riuscendo a non far sentire troppo la mancanza di Caracciolo. Sentinella sui cross bassi, fa la voce grossa sui palloni alti.

Beruatto 6,5 - Conferma la predisposizione a essere coinvolto negli episodi chiave. Calcia la punizione che spezza l'equilibrio, si fa saltare solo una volta nel finale.

Siega 6 - Lo si aspetta da mezzala pura invece gioca molto alto, in posizione avanzata a sostegno del tridente. Prima di uscire fallisce il colpo del ko. Dal 71' Tourè 6 - Fisicità utile per contenere gli assalti finali.

Nagy 6,5 - Fantastico momento di forma, la gamba gira che è una meraviglia. Lo trovi un po' dappertutto, si immola su Zerbin. Presenza rassicurante in mezzo al campo.

Marin 6 - Tanta sciabola, poco fioretto. Deve sbrigare il lavoro sporco e non si tira indietro rifilando anche qualche calcione qua è là per spezzare il ritmo del Frosinone. Dal 92' De Vitis sv

Sibilli 7 - Ritrova il gol che gli mancava da dicembre e lo fa alla sua maniera con uno splendido assolo. Dispensa tante belle giocate divertendosi a uscire di suola dalla pressione. Dal 79 Mastinu sv

Lucca 6,5 - Premiato con una maglia da titolare dopo l'esclusione per motivi disciplinari, si prende gioco di Gatti e spalanca la porta a Sibilli. Usa i gomiti per farsi rispettare, fa salire la squadra caricando di falli i difensori avversari.

Puscas 7 - Sblocca il risultato in acrobazia, ottavo centro da gennaio. Impatto pazzesco: solo Coda ha segnato di più da quando è arrivato. Potrebbe pure raddoppiare ma angola troppo il diagonale. Dal 79' Cohen sv

Luca D'Angelo 7 - Bastone e carota: riconsegna una maglia da titolare a Lucca, lasciando fuori Torregrossa e viene ripagato. Nella ripresa la squadra si abbassa parecchio reggendo comunque bene alla pressione del Frosinone che segna in modo casuale perchè l'autorete di Leverbe appartiene alla sfera dell'imponderabile. Chiude il campionato al terzo posto: punto di vista privilegiato per affrontare gli spareggi promozione.