Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Scibilia e il nuovo Catania: "Pellegrino Ds? Alcuni dipendenti del vecchio club li coinvolgeremo"

Scibilia e il nuovo Catania: "Pellegrino Ds? Alcuni dipendenti del vecchio club li coinvolgeremo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
sabato 25 giugno 2022, 20:49Altre Notizie
di Claudia Marrone

Il Catania ha una nuova proprietà, perché, come noto, il club è stato affidato al gruppo australiano di Ross Pelligra.
Ai microfoni di seried24.com, ha parlato l’advisor del gruppo Pelligra Dante Scibilia, ex DG del Venezia e uomo vicino a Joe Tacopina, con cui si era avvicinato proprio alla formazione etnea: "È un progetto ad ampio respiro. Concentrato sul gruppo della prima squadra che possa scalare tutte le categorie per arrivare in Serie A. Tutto ciò attraverso un percorso di crescita di tutto il movimento calcistico del territorio siciliano. Alla base del progetto ci sono i ragazzi del territorio, quindi un forte settore giovanile, portare i ragazzi in prima squadra. Al fianco al progetto sportivo ci saranno molti progetti di carattere imprenditoriale e sociale. Torre del Grifo? E’ un centro molto importante per la città e per i comuni etnei per favorire lo sviluppo di attività sportive, sociali e sanitarie. C’è un centro fisioterapico dove si possono svolgere attività per i disabili. Ci sono palestre, piscine e l’idea è di cercare di coinvolgere il più possibile i cittadini del territorio. Saranno ingenti le risorse per finanziare queste attività perché nelle prime annate ci sarà un passivo e poi quindi bisognerà fare degli investimenti importanti sia sullo stadio che su Torre del Grifo, che puntiamo ad acquisirlo".

E sulla squadra che verrà: "Stiamo parlando con diverse persone. Ufficializzeremo i nominativi nel momento in cui formalizzeremo gli accordi con queste persone. Prima costituiamo la società e affiliarci alla federazione e da quel momento diremo tutto. Non entro nel merito della costruzione della squadra e anche perché non è il mio ambito. Condivido tutte le scelte ma non sarà una mia responsabilità. Noi vogliamo persone che abbiano competenze e professionalità, giovani con un target e figure under 45 che hanno voglia di crescere e mettersi in gioco e provenienti anche dal territorio siciliano e che hanno giocato a Catania. Cercheremo di creare questo mix. Pellegrino come DS? Alcuni dipendenti della vecchia società li coinvolgeremo. Con le figure direttive se ne parlerà con Vincenzo Grella e faremo le nostre valutazioni. L’idea è di dare una ventata d’aria fresca con un gruppo nuovo di persone che dia stimoli importanti e divertenti. Non ci devono essere retaggi col passato".