Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Dini: "Juve, dimissioni nulla di clamoroso. Rischi da penalizzazione a retrocessione"

TMW RADIO - Dini: "Juve, dimissioni nulla di clamoroso. Rischi da penalizzazione a retrocessione"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 29 novembre 2022, 16:56Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

A parlare del caso Juventus a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato l'avvocato Giulio Dini, esperto di diritto sportivo: "Non è nulla di clamoroso perché la Procura di Torino aveva fatto un comunicato stampa qualche settimana fa. Si ha l'abitudine spesso di lasciar perdere le vicende giudiziarie, pensando che siano cose di poco conto. Invece così non è. Le questioni devono essere valutate nel merito, le contestazioni della Procura nei confronti dei membri del CDA del club per le commissioni e gli illeciti raccolti in tre anni di gestione sono contestazioni importanti. Si contesta il falso in bilancio per tre esercizi. I capisaldi sono due: il primo è la questione plusvalenze, l'altro è quello della questione delle mensilità differite durante la pandemia. Cosa rischia la Juve sportivamente? Le dimissioni sono un atto di opportunità. Fermo restando la presunzione d'innocenza, una società quotata in Borsa aveva la necessità di rimuovere le figure al centro della tempesta, offrendo agli investitori. Dal punto di vista sportivo, la Juventus è uscita da due gradi di giudizio con il proscioglimento per la questione plusvalenze. Stavolta la Procura corregge il tiro e questo, insieme all'accertata riduzione di una sola mensilità su otto, può portare a delle contestazionu più pesanti. E in caso di accertamento di responsabilità si può arrivare a penalizzazione di uno più punti fino alla retrocessione e all'esclusione dal campionato. Si tratterà di vedere se riterranno queste manovre fondamentali per ottenere la licenza d'iscrizione ai campionati. Se è stata ottenuta in base a una documentazione falsa, la Procura potrebbe procedere anche per le ipotesi più gravi".