Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw radio

Sullo: "Juve, i problemi sono tanti. Milan, De Ketelaere alla fine emergerà"

TMW RADIO - Sullo: "Juve, i problemi sono tanti. Milan, De Ketelaere alla fine emergerà"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 22 settembre 2022, 15:55Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Mister Salvatore Sullo a TMW Radio, durante Maracanà, ha parlato di Juventus e del suo momento, ma non solo.

Vedrebbe realistico il ritorno di Conte alla Juventus?
"Siamo al 22 settembre, dopo sole sette partite è difficile parlare. Secondo me però Conte è tra i primi tecnici al mondo e ha ricostruito la mentalità Juve dopo Calciopoli, come voglia di vincere, determinazione. Dopo lui comunque si è vinto ancora, la differenza la fa chi va in campo. La ricostruzione la farei prima dai calciatori e poi dal tecnico".

Cosa manca a questa Juventus?
"Quando una squadra come la Juve vince solo due partite ufficiali da inizio stagione non c'è un solo problema. Credo ci sia un po' di ritardo nella preparazione atletica, i nuovi acquisti non stanno incidendo e alcuni sono fuori per infortunio. Le Juve di Allegri di solito hanno reso di più da febbraio in poi, magari è una strategia diversa. Ma questa è una stagione anomala, forse non sta pagando la programmazione fisica. Ma non è il solo problema".

Come valuta oggi il mercato del Milan?
"De Ketelaere è forte, ha grandi margini di miglioramento. Da sempre i primi mesi si fa fatica, soprattutto se vieni da fuori, Forse si sta perdendo un po' di pazienza e si vuole tutto e subito. Lui farà vedere quello che vale. Per il resto ha preso giocatori di prospettiva, Origi a parametro zero è una occasione, è stato fatto quindi un mercato intelligente".

Come si spiega le difficoltà di Immobile in Nazionale?
"Non me lo spiego. E' il modello del calciatore perfetto. Lui si diverte a giocare a calcio, è un grandissimo lavoratore, ha grande umiltà ed è un trascinatore. Ha tutto per essere il calciatore ideale. Alla fine si prenderà le sue soddisfazioni anche in Nazionale".