Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Girelli e Gama ribaltano la Roma. La Coppa Italia femminile va alla Juve: 2-1 il finale

Girelli e Gama ribaltano la Roma. La Coppa Italia femminile va alla Juve: 2-1 il finaleTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 22 maggio 2022, 16:14Calcio femminile
di Tommaso Maschio

La Juventus vince anche la Coppa Italia, che mancava dal 2019, e chiude la stagione con tre titoli su tre (Campionato, Supercoppa e appunto Coppa Italia) dopo essere stata a lungo sotto sul piano del gioco e del risultato contro una Roma che naufraga nel finale per un'ingenuità di Di Guglielmo.

Gara subito vivace al Mazza con le due squadre che provano a prendere il possesso del gioco tenendo le line molto strette. La Juve cerca più la verticalizzazione con Girelli che arretra molto cercando gli uno-due e di aprire spazio alle esterne, mentre la Roma cerca maggiormente le fasce, specialmente la destra. Le occasioni migliori sono tutte di marca giallorossa con Serturini che spreca calciando centralmente da posizione favorevole al 10° e poi Lazaro che impegna Peyraud-Magnin alla parata a terra poco più di un minuto dopo. La Juventus fatica invece a creare occasioni importanti con Girelli che in un paio di occasioni viene pescata in fuorigioco vanificando i lanci delle compagne. Al 21° arriva la grande occasione per la Roma con un calcio di rigore conquistato da Haavi che vine stesa appena dentro l'area da Lundorf. Dal dischetto va Andressa che non sbaglia calciando forte e teso a mezza altezza. La Juve fatica a reagire e produce più azioni confuse che lineari con Girelli che gira molto a largo dall'area alla caccia di palloni giocabili. Nel finale ancora un'occasione per la Roma con Giugliano che conquista palla in mezzo al campo, punta l'area e arriva al tiro in diagonale che solo una gran parata di Peyraud-Magnin disinnesca in angolo.

La ripresa si apre sullo stesso canovaccio del primo tempo con la Roma più propositiva grazie alle giocate di Haavi e Serturini, mentre la Juve fatica a costruire gioco e sembra accusare più delle avversarie il caldo afoso di Ferrara cadendo ancora nella trappola del fuorigioco giallorosso. Poco dopo l'ora di gioco è Haavi ad avere una palla gol venendo servita in profondità, ma la conclusione della 11 giallorossa finisce a lato. L'ingresso di Bonfantini scuote un po' le bianconere ed è proprio al numero 22 a guadagnare il rigore al 77° per un fallo di Di Guglielmo che viene espulsa. Dal dischetto la specialista Girelli non fallisce e rimette in pari la gara. Partia che cambia poco dopo grazie a un gol in mischia di Gama che colpisce sporco, e forse trova una deviazione fortunita, battendo Lind per la seconda volta. Allo scadere la Roma ha un'occasione incredibile con Haug che di testa dal limite dell'area piccola manda incredibilmente a lato il pallone. Si tratta dell'ultima emozione della gara con la Juventus che alla fine può festeggiare.