Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

WCL, Pajor trascina il Wolfsburg: 4-2 a una Roma che sbanda, ma non crolla

WCL, Pajor trascina il Wolfsburg: 4-2 a una Roma che sbanda, ma non crollaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 8 dicembre 2022, 20:49Calcio femminile
di Tommaso Maschio

La Roma cade in casa del Wolfsburg nella quarta giornata della fase a gironi di Women's Champions League e vede allontanarsi il primo posto del gruppo. La squadra di Spugna va sotto di due reti, riapre la gara e poi a inizio ripresa subisce altre due reti a cui non riesce a rispondere fino a un quarto d'ora dalla fine. Finisce con un onorevole 4-2 contro una delle squadre più forti d'Europa.

Il Wolfsburg parte con il piede sull’acceleratore e intorno al 20’ ha un paio d’occasioni buone con la solita Pajor che prima si vede salvare il pallone destinato in porta da Bartoli sulla linea e poi trova sulla sua strada una Ceasar che con un riflesso manda in corner una sua conclusione. Al terzo tentativo però arriva il vantaggio tedesco con Jonsdottir che scappa via e mette in mezzo un pallone che la polacca di testa spinge in rete da due passi. Un gol che somiglia molto a quello del Giappone contro la Spagna ai Mondiali visto che le immagini non chiariscono se il pallone crossato sia o meno uscito del tutto dal campo. In assenza di VAR comunque l’arbitro convalida. La Roma sbanda e rischia ancora di subire gol con Ceasar che risponde presente su una Pajor in gran spolvero. Il raddoppio arriva nel finale con Jonsdottir che viene servita in velocità da Oberdorf e secca il portiere giallorosso da pochi passi. La Roma questa volta risponde però presente e due minuti dopo Andressa si inventa un gran tiro dai 40 metri che sorprende Frohms e riapre la gara.

Nella ripresa il Wolfsburg però mette subito in chiaro le cose e con un uno-due micidiale stende la Roma: al 53’ è Lattwein la più lesta a ribattere in rete il pallone sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre un minuto dopo è ancora Pajor ad andare a segno di testa su assist al bacio di Huth. La Roma prova a non sbandare, va vicina al gol con Haavi e poi lo trova con Glionna pescata però in fuorigioco. La squadra di Spugna spinge alla ricerca di un gol che potrebbe riaprire la gara e lo trova al 76°, dopo un paio di occasioni divorate da una parte e dall’altra, con Haug servita perfettamente in area da Serturini che di sinistro al volo mette alle spalle di Frohms.

Wolfsburg-Roma 4-2
24’, 54’ Pajor (W), 40’ Jonsdottir (W), 42’ Andressa (R), 53’ Lattwein (W), 76’ Haug (R)

Primo piano
TMW Radio Sport